Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Frattura-lussazione del mesopiede (lesione di Lisfranc)

Di

Danielle Campagne

, MD, University of San Francisco - Fresno

Ultima modifica dei contenuti lug 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Risorse sull’argomento

Una lesione della Lisfranc è una frattura e/o lussazione del mesopiede che sconvolge una o più articolazioni della regione tarso-metatarsale. La diagnosi viene fatta mediante radiografie e spesso la TC. Il trattamento richiede il consulto di un chirurgo ortopedico e la riduzione di solito aperta e fissazione interna o, alcune volte, una fusione del mesopiede.

Le lesioni di Lisfranc sono frequenti. Il meccanismo di solito è un colpo diretto o una forza indiretta di torsione applicate a un piede in flessione plantare (p. es., caduta su un piede in flessione plantare) come può verificarsi nei giocatori di football, nei motociclisti, e in chi pratica equitazione.

Il complesso dell'articolazione di Lisfranc è costituito dalle 5 articolazioni tarso-metatarsiche che collegano l'avampiede e il metatarso. Diversi legamenti costituiscono questo complesso. Il legamento di Lisfranc stesso è il legamento che collega la base del 2o osso metatarsale al 1o osso cuneiforme. Le lesioni complesse della Lisfranc variano ampiamente in gravità dalla distorsione alla lussazione di una o più articolazioni tarso-metatarsiche con o senza fratture. In caso di frattura, questa coinvolge il 2o metatarsiano (vedi figura Frattura della base del 2o osso metatarsale con lussazione tarsometatarsale). Le lesioni di Lisfranc sono spesso causa di instabilità del mesopiede.

Frattura della base del 2o osso metatarsale con lussazione tarsometatarsale

La frattura della base del 2o metatarsale può interrompere una o più delle articolazioni tarso-metatarsali. In questa figura, la frattura del 2o osso metatarsale scompone il 3o al 5o metatarso lateralmente.

Frattura della base del 2o osso metatarsale con lussazione tarsometatarsale

Sintomatologia

La gravità della lesione di Lisfranc varia molto. Alcune lesioni causano solo lieve gonfiore e dolore nella parte centrale del piede; altre causano grave dolore dei tessuti molli e gonfiore, deformità, un ematoma sulla pianta del mesopiede, e talvolta parestesie. Il piede può apparire accorciato.

Le complicanze (p. es., artrosi, sindrome compartimentale) possono essere gravi ed è comune la disabilità cronica,

Diagnosi

  • RX

  • Talvolta TC

Vengono fatte radiografie in proiezione antero-posteriore, laterale, e obliqua del piede, ma i risultati possono non essere significativi, portando a una diagnosi errata. Fino al 20% di queste fratture è stato non diagnosticato alla presentazione iniziale.

Le radiografie possono mostrare una frattura della base del 2o osso metatarsale o un'infrazione dell'osso cuneiforme, ma non possono mostrare l'interruzione dell'articolazione tarso-metatarsale, che deve essere sospettata anche se non è visibile sulle RX dirette. Normalmente in questa articolazione, la visione mediale del 2o osso cuneiforme si allinea direttamente con l'aspetto mediale del 2o osso metatarsale. La radiografia comparativa di confronto o la TC possono essere necessari per identificare una frattura interessante l'articolazione.

Consigli ed errori da evitare

  • Se il mesopiede è estremamente gonfio e dolente, esaminare attentamente la radiografia per determinare se la parte mediale del 2o osso cuneiforme si allinea direttamente con la faccia mediale del 2o osso metatarsale.

Se la TC non è prontamente disponibile, possono essere utilizzate le proiezioni radiografiche sotto stress. Le radiografie sono eseguite mentre il piede è sotto stress (p. es., il paziente è in piedi su un piede). Il peso corporeo del paziente può causare l'apertura dello spazio tra il 1o e 2o osso metatarsale, rendendo la diagnosi molto più facile. Tuttavia, La TC è più sensibile della radiografia eseguita sotto stress e quindi è preferita nei casi dubbi.

Trattamento

  • Consulenza ortopedica

  • In genere, riduzione a cielo aperto con fissazione interna o artrodesi del mesopiede

Le lussazioni spesso si riducono spontaneamente. Tuttavia, poiché queste lesioni spesso compromettono la funzione del piede e causano dolore residuo e artrosi, i pazienti devono essere sottoposti immediatamente a visita specialista ortopedica, di solito per un trattamento chirurgico. In genere, il trattamento definitivo è la tecnica di riduzione a cielo aperto con fissazione interna o l'artrodesi del mesopiede.

Dopo la tecnica di riduzione a cielo aperto con fissazione interna, la TC è di solito necessaria per confermare la corretta sintesi.

Se la chirurgia non è ritenuta necessaria, i pazienti vengono immobilizzati, alla fine con un gesso, senza poter caricare per ≥ 6 settimane.

Punti chiave

  • Le lesioni della Lisfranc (frattura-lussazione) implicano un'interruzione di uno o più legamenti che stabilizzano il mesopiede, talvolta interrompendo ≥ 1 articolazione del tarso-metatarsale.

  • Le complicanze (p. es., sindrome compartimentale, il dolore cronico, disabilità) possono essere gravi.

  • Poiché i reperti radiologici possono essere tenui, può essere necessario eseguire delle radiografie sotto stress o una TC.

  • Si fa eseguire a pazienti un consulto ortopedico; spesso, è necessaria la tecnica di riduzione a cielo aperto con fissazione interna o la sintesi del mesopiede.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come drenare un ematoma subungueale
Video
Come drenare un ematoma subungueale
Modelli 3D
Vedi Tutto
Sistema muscolo-scheletrico del ginocchio
Modello 3D
Sistema muscolo-scheletrico del ginocchio

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE