Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Esperienza della morte nei bambini

Di

Deborah M. Consolini

, MD, Sidney Kimmel Medical College of Thomas Jefferson University

Ultima modifica dei contenuti mar 2020
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Risorse sull’argomento

Le famiglie affrontano con enorme difficoltà la malattia e la morte dei propri figli. Le maggiori difficoltà devono essere affrontate da bambini che cercano di dare un senso alla morte di un amico o di un famigliare ( Paziente terminale).

Decesso di un bambino

In genere il decesso di un bambino avviene in ospedale o in un pronto soccorso. Il decesso può verificarsi dopo una malattia prolungata, come neoplasie maligne, oppure improvvisamente e inaspettatamente, come avviene dopo un incidente o nei casi di morte improvvisa nella culla. Il decesso di un bambino può essere difficile da comprendere e da accettare per le famiglie. Per i genitori, la morte di un figlio rappresenta la fine dei propri sogni e delle proprie speranze per il bambino. Il processo di elaborazione del dolore può anche renderli incapaci a far fronte alle necessità di altri famigliari, inclusi altri figli. Figure sanitarie professionali possono facilitare questo processo rendendosi disponibili per fornire consulenza e conforto alla famiglia ogni volta che è possibile (1, 2). In alcune circostanze può essere appropriato l'invio a specialisti esperti nel trattamento di famiglie che abbiano sperimentato la morte di un bambino.

Alcuni genitori rispondono alla morte di un bambino pianificando in fretta un'altra gravidanza, forse nel tentativo di creare un bambino "sostitutivo". Gli operatori sanitari che hanno una relazione di sostegno con i genitori in lutto devono farli dissuadere dall'idea di una gravidanza tanto rapida. Quando genitori intraprendono una gravidanza successiva alla morte di un figlio, l'ansia e la paura della perdita di un altro bambino possono rendere loro difficile sviluppare un senso di attaccamento nei confronti del nuovo figlio. Un bambino che nasce dopo la morte di un altro figlio è a rischio di sindrome del bambino sostitutivo o sindrome del bambino vulnerabile.

Nella sindrome del bambino sostitutivo, i sentimenti e le aspettative per il bambino "ideale" che è morto si sovrappongono ai sentimenti nei confronti del nuovo figlio.

Nella sindrome del bambino vulnerabile, a causa della loro precedente perdita, i genitori considerano erroneamente il nuovo bambino a rischio di problemi comportamentali, di sviluppo, o medici e pensano che il bambino abbia bisogno di cure e di protezione da potenziali danni.

I genitori che stanno soffrendo per la perdita di un bambino morto e che sono anche alle prese con l'incapacità di affezionarsi a un nuovo figlio hanno bisogno di sapere che i loro sentimenti sono normali. Se i loro sentimenti non sono riconosciuti come normali, i genitori e il bambino sono a rischio di disturbi di salute mentale. La gravidanza successiva, quando e se si verifica, deve essere vissuta come un'opportunità di guardare al futuro piuttosto che al passato.

Morte di un membro della famiglia o di un amico

Molti bambini devono affrontare la morte di una persona cara. Il modo in cui i bambini percepiscono l'evento (e di conseguenza la migliore risposta da parte dei genitori e dei sanitari) è influenzato dal grado di sviluppo del bambino. I bambini in età prescolare possono comprendere poco l'esperienza della morte. Collegare l'evento a un'esperienza precedente con un animale di casa a cui si era affezionati può essere di aiuto. I bambini più grandi possono essere in grado di comprendere l'evento più facilmente. La morte non deve mai essere paragonata con l'andare a dormire e non svegliarsi più, perché i bambini potrebbero sviluppare la paura di dormire.

Consigli ed errori da evitare

  • Quando si parla di morte con i bambini, essa non deve mai essere paragonata con l'andare a dormire e non svegliarsi più, perché i bambini potrebbero sviluppare la paura di dormire.

I genitori devono valutare insieme ai sanitari l'opportunità di far visitare ai propri figli bambini o adulti gravemente malati. Alcuni bambini possono esprimere un desiderio specifico di visitare i famigliari o gli amici che stanno morendo. I bambini devono essere adeguatamente preparati per una visita del genere, in modo da sapere cosa li aspetta. Allo stesso modo, gli adulti spesso si interrogano sull'opportunità di portare i bambini ai funerali. Questa decisione deve essere presa individualmente, consultandosi con i bambini ove possibile. Quando i bambini partecipano a un funerale, essi devono essere accompagnati da un amico o da un parente che offra loro sostegno, e deve essere loro concesso di allontanarsi, se necessario.

Riferimenti generali

Per ulteriori informazioni

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come effettuare la rianimazione neonatale
Video
Come effettuare la rianimazione neonatale
Modelli 3D
Vedi Tutto
Fibrosi cistica: difettoso trasporto di cloruro
Modello 3D
Fibrosi cistica: difettoso trasporto di cloruro

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE