honeypot link

Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Nevralgia del glossofaringeo

Di

Michael Rubin

, MDCM, New York Presbyterian Hospital-Cornell Medical Center

Ultima modifica dei contenuti giu 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

La nevralgia del glossofaringeo è caratterizzata da attacchi ricorrenti di dolore grave localizzato nel territorio di distribuzione del IX e X nervo cranico (parte posteriore della faringe, tonsille, parte dorsale della lingua e dell'orecchio medio, al di sotto dell'angolo mandibolare). La diagnosi è clinica. Il trattamento è di solito con carbamazepina o gabapentina.

La nevralgia glossofaringea è rara e interessa più frequentemente gli uomini, in genere dopo i 40 anni.

Eziologia

La nevralgia del glossofaringeo a volte è causata dalla compressione del nervo da parte della pulsazione di un'arteria aberrante in maniera simile a quanto avviene nella nevralgia del trigemino e nello spasmo emifacciale. Il nervo può essere compresso a livello del collo da un processo stiloideo allungato (sindrome di Eagle). Di rado, la causa è rappresentata da un tumore dell'angolo pontocerebellare o del collo, da un ascesso peritonsillare, da un aneurisma carotideo, o da una patologia demielinizzante.

Frequentemente non si identifica una causa.

Sintomatologia

Come per la nevralgia del trigemino, gli attacchi dolorosi parossistici unilaterali, di breve durata e di tipo lancinante, compaiono spontaneamente o sono scatenati quando le aree innervate dal nervo glossofaringeo sono stimolate (p. es., da masticare, deglutire, tossire, parlare, sbadigliare o starnutire). Il dolore, che dura da alcuni secondi a pochi minuti, inizia di solito nella regione tonsillare o alla base della lingua e può irradiarsi all'orecchio omolaterale. Occasionalmente, l'aumento dell'attivazione del nervo vago a causa delle sue connessioni con il nervo glossofaringeo provoca l'arresto sinusale con sincope; gli episodi possono verificarsi giornalmente o una volta per alcune settimane.

Diagnosi

  • Valutazione clinica, spesso includendo la risposta ad anestetici

  • RM

La diagnosi di nevralgia del glossofaringeo è clinica.

La nevralgia del glossofaringeo deve essere distinta dalla nevralgia del trigemino mediante la localizzazione del dolore. Inoltre, nella nevralgia del glossofaringeo, la deglutizione o il toccare le tonsille con un bastoncino tendono a scatenare la crisi dolorosa, e l'applicazione di lidocaina nella gola elimina temporaneamente il dolore spontaneo o provocato.

La RM deve essere eseguita per escludere tumori tonsillari, faringei e dell'angolo pontocerebellare e lesioni metastatiche nel triangolo cervicale anteriore. Si possono eseguire la RX o la TC per cercare un processo stiloideo allungato sotto l'orecchio, che potrebbe comprimere il nervo. Blocchi nervosi locali realizzati da un medico otorinolaringoiatra possono aiutare a distinguere tra carotidodinia, nevralgia laringea superiore, e dolore causato da tumori.

Trattamento

  • Abitualmente farmaci anticonvulsivanti

Il trattamento della nevralgia del glossofaringeo è lo stesso di quello per la nevralgia del trigemino (p. es., oxcarbazepina, baclofen, lamotrigina, gabapentin, fenitoina, amitriptilina).

Se i farmaci orali sono inefficaci, anestetici locali possono fornire sollievo. Per esempio, la cocaina topica applicata sulla faringe può fornire un temporaneo sollievo, e può essere necessario l'intervento chirurgico per decomprimere il nervo dall'arteria pulsante (decompressione microvascolare). Qualora il dolore sia limitato alla faringe, l'intervento può essere limitato alla parte extracranica del nervo. Se il dolore è più diffuso, la chirurgia deve interessare la parte endocranica del nervo.

Punti chiave

  • Il dolore della nevralgia glossofaringea è simile a quello della nevralgia del trigemino.

  • Distinguere la nevralgia del glossofaringeo dalla nevralgia del trigemino in base alla posizione del dolore e alla risposta al tatto, e alla lidocaina applicata alla faringe.

  • Eseguire una RM per distinguere la nevralgia del glossofaringeo dai tumori e dalle lesioni metastatiche.

  • Trattare come per la nevralgia del trigemino (di solito con farmaci anticonvulsivanti).

  • Se i farmaci sono inefficaci, provare anestetici locali, ma può essere necessaria la decompressione microvascolare.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Feature.AlsoOfInterst.SocialMedia

PARTE SUPERIORE