Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Ischemia arteriosa acuta periferica

Di

Koon K. Teo

, MBBCh, PhD, McMaster University, Hamilton, Ontario, Canada

Ultima modifica dei contenuti lug 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Risorse sull’argomento

Le arterie periferiche possono occludersi acutamente a causa di un trombo, di un embolo, di una dissezione aortica o per una sindrome compartimentale acuta.

L'ischemia arteriosa acuta periferica può risultare da:

La sintomatologia consiste nell'insorgenza improvvisa, in uno degli arti, delle 5 P:

  • Pain (Dolore severo)

  • Polar sensation (sensazione di freddezza)

  • Parestesia (o anestesia)

  • Pallore

  • Pulselessness (Assenza di polso)

L'occlusione può essere clinicamente individuata, in maniera approssimativa, alla biforcazione arteriosa appena distalmente all'ultimo polso palpabile (p. es., alla biforcazione della femorale comune quando è palpabile il polso femorale; alla biforcazione poplitea, quando è palpabile il polso popliteo). Le forme gravi possono causare la perdita della funzione motoria. Dopo 6-8 h, i muscoli possono essere dolorabili alla palpazione.

La diagnosi è clinica. È necessaria l'immediata esecuzione di un'angiografia per confermare la localizzazione dell'occlusione, identificare eventuali circoli collaterali e guidare le scelte terapeutiche.

Il trattamento consiste nell'embolectomia (tramite catetere o chirurgica), nella trombolisi o nel confezionamento di un bypass chirurgico. La decisione di praticare la trombolisi rispetto alla tromboembolectomia chirurgica si basa sulla gravità dell'ischemia, sull'estensione o sulla localizzazione del trombo e sulla condizione medica generale del paziente.

I farmaci trombolitici (o fibrinolitici), specialmente se somministrati per infusione locale attraverso catetere, sono più efficaci nei pazienti con ostruzione arteriosa acuta da < 2 settimane e quando le funzioni motoria e sensitiva dell'arto sono ancora intatte. L'attivatore tissutale del plasminogeno e l'urochinasi sono i farmaci utilizzati più frequentemente. Un catetere viene introdotto nel segmento occluso e il farmaco trombolitico viene somministrato in quantità proporzionale al peso del soggetto e all'estensione della trombosi. Il trattamento di solito viene continuato per 4-24 h, a seconda della gravità dell'ischemia e della presenza dei segni dell'avvenuta trombolisi (risoluzione dei sintomi e ripristino dei polsi o miglioramento del flusso sanguigno evidente all'ecodoppler). Circa il 20-30% dei pazienti con ischemia arteriosa acuta necessita dell'amputazione entro i primi 30 giorni.

Punti chiave

  • L'occlusione acuta dell'arteria periferica è caratterizzata da dolore intenso, sensazione di freddo, parestesia (o anestesia), pallore e assenza di polso nell'estremità colpita.

  • Il trattamento consiste nell'embolectomia, nella trombolisi o nel confezionamento di un bypass chirurgico.

  • Nonostante il trattamento, circa il 20-30% dei pazienti con occlusione arteriosa acuta richiede l'amputazione dell'arto.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Ciclo cardiaco
Video
Ciclo cardiaco
Durante un ciclo cardiaco, tutte e quattro le camere cardiache attraversano un periodo di...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Cardiac Conduction System
Modello 3D
Cardiac Conduction System

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE