Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Iperplasia condilare mandibolare

Di

Gary D. Klasser

, DMD, Louisiana State University School of Dentistry

Ultima modifica dei contenuti dic 2021
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

L'iperplasia condilare della mandibola è una patologia a eziologia sconosciuta caratterizzata da crescita persistente o accelerata del condilo che si verifica proprio quando tale crescita deve invece rallentare o arrestarsi. La crescita alla fine si interrompe senza trattamento.

Un ingrossamento unilaterale a progressione lenta della testa e del collo del condilo provoca una malocclusione Malocclusione La malocclusione è il contatto anomalo tra gli elementi dentali superiori e quelli inferiori. (Vedi anche Valutazione del paziente con problemi dentali.) Questa foto mostra un disallineamento... maggiori informazioni Malocclusione a morso incrociato, asimmetria facciale e spostamento del punto medio del mento verso il lato sano. Il paziente può apparire affetto da prognatismo. Il bordo inferiore della mandibola è spesso convesso dal lato interessato. Il condroma e l'osteocondroma Osteocondroma I tumori ossei benigni comprendono i tumori ossei a cellule giganti benigni, i chondroblastomi, i chondromixofibromi, gli encondromi, i fibromi nonossificanti, gli osteoblastomi, gli osteocondromi... maggiori informazioni  Osteocondroma possono presentare una sintomatologia simile, ma si sviluppano più rapidamente e possono provocare un aumento asimmetrico delle dimensioni dei condili di entità anche maggiore.

Diagnosi dell'iperplasia condilare mandibolare

  • RX standard (dirette)

  • Di solito TC a fascio conico

Alle RX standard (dirette), l'articolazione temporo-mandibolare può apparire normale oppure possono esservi condili di dimensioni proporzionalmente aumentate con il collo mandibolare allungato. Si esegue di solito una TC a fascio conico per determinare se l'accrescimento osseo è generalizzato, il che conferma la diagnosi, o localizzata in una particolare parte del condilo. Se la crescita è localizzata, può essere necessaria una biopsia per distinguere un tumore da un'iperplasia.

Trattamento dell'iperplasia condilare mandibolare

  • Durante il periodo di crescita attiva, solitamente condilectomia

  • Dopo la cessazione della crescita, le terapie ortodontiche seguite da riposizionamento chirurgico della mandibola

Il trattamento di solito comprende una condilectomia durante la fase di crescita attiva. Se la crescita si è arrestata, sono indicati terapie ortodontiche e riposizionamento chirurgico della mandibola. Se l'altezza del corpo della mandibola è molto aumentata, si può migliorare ulteriormente la simmetria del volto riducendone il margine inferiore della mandibola.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

iOS ANDROID
iOS ANDROID
iOS ANDROID
PARTE SUPERIORE