Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Torsione femorale

(rotazione del femore; torsione del femore)

Di

Simeon A. Boyadjiev Boyd

, MD, University of California, Davis

Ultima revisione/verifica completa mag 2020| Ultima modifica dei contenuti mag 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

Il femore può presentarsi ruotato alla nascita.

La testa femorale è la parte superiore del femore, l’osso più grande della gamba. La testa femorale può presentarsi ruotata (cosiddetta torsione) internamente (le ginocchia e le punte dei piedi sono rivolte verso l’interno) o esternamente (le ginocchia puntano in direzioni opposte). La torsione sembra essere correlata alla posizione del bambino durante la crescita nell’utero. Poiché spesso è ereditaria, alcuni soggetti possono essere geneticamente predisposti a questa condizione. La rotazione della testa femorale è comune nei neonati.

I medici possono diagnosticare il difetto sdraiando il bambino sul lettino e ruotando le anche in direzioni diverse, notando se il movimento è limitato.

Trattamento della torsione femorale

  • Talvolta intervento chirurgico

Entro l’adolescenza la torsione interna tende a regredire gradualmente senza trattamento. Il consulto ortopedico e il trattamento chirurgico di norma sono necessari per i bambini con un difetto spinale, come la spina bifida Spina bifida I difetti del tubo neurale sono un tipo di difetto congenito del cervello, della colonna vertebrale e/o del midollo spinale. I difetti del tubo neurale possono determinare danni ai nervi, difficoltà... maggiori informazioni , o per coloro nei quali la torsione interferisce con la capacità di camminare.

La torsione esterna di solito si corregge da sola, specialmente dopo che il bambino inizia a stare in piedi e a camminare. Tuttavia, se la torsione esterna persiste dopo gli 8 anni è necessario un consulto ortopedico, perché a tal punto può essere necessario il trattamento chirurgico correttivo.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
PARTE SUPERIORE