Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso
I fatti in Breve

Malattia di Lyme

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa ott 2019| Ultima modifica dei contenuti ott 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
Risorse sull’argomento

Cos’è la malattia di Lyme?

La malattia di Lyme si contrae attraverso la puntura di zecche infette. Prende il nome dal fatto che è stata scoperta per la prima volta a Lyme, in Connecticut.

Un tipo di zecca detta zecca del cervo diffonde la malattia di Lyme. Una zecca del cervo contrae i batteri che causano la malattia di Lyme quando si nutre su topi infetti (viene chiamata zecca del cervo perché queste zecche si nutrono anche sui cervi).

  • È più facile contrarre la malattia di Lyme se si vive o ci si reca in aree boschive

  • Di solito, nel punto in cui si è stati punti dalla zecca compare una grossa macchia rossa

  • La macchia aumenta lentamente di dimensioni e viene circondata da anelli rossi (come un bersaglio)

  • La malattia di Lyme può anche causare febbre, dolori muscolari e gonfiore articolare

  • Se non si riceve alcun trattamento, è possibile avere problemi a lungo termine al cervello, ai nervi e alle articolazioni

  • La malattia di Lyme viene curata con gli antibiotici

Quali sono le cause della malattia di Lyme?

Il batterio Borrelia burgdorferi è responsabile della malattia di Lyme. Con la puntura di una zecca del cervo non si contrae immediatamente la malattia di Lyme. Occorre che la zecca del cervo resti fissata al corpo per almeno un giorno e mezzo.

La zecca del cervo è molto più piccola della zecca del cane, spesso presente sugli animali domestici.

Zecca del cervo

Zecca del cervo

Quali sono i sintomi della malattia di Lyme?

I sintomi della malattia di Lyme dipendono dallo stadio della malattia.

I sintomi iniziali includono:

  • Di solito, nel punto in cui si è stati punti dalla zecca compare una grossa macchia rossa in rilievo

  • La macchia rossa aumenta di dimensioni, diventando più chiara nella parte centrale con la formazione di anelli rossi (eritema a bersaglio)

  • La macchia non causa prurito né dolore ma può essere calda

  • Normalmente, la macchia scompare in 3-4 settimane circa

Alcuni soggetti con malattia di Lyme non sviluppano mai alcuna macchia o eruzione cutanea.

Successivamente i batteri iniziano a diffondersi nell’organismo ed è possibile manifestare sintomi come:

  • Sensazione di stanchezza per settimane

  • Febbre, brividi e cefalee

  • Rigidità del collo e dolori muscolari

  • Dolore e gonfiore alle articolazioni

  • A volte, altre piccole macchie rosse sul corpo

  • Cefalea e rigidità del collo (meningite)

  • Debolezza dei muscoli di un lato del viso (paralisi di Bell)

I sintomi tardivi insorgono in caso di mancato trattamento. Mesi o anni dopo l’infezione, è possibile avere sintomi come:

  • Artrite, con gonfiore, dolore e rigidità articolare, in particolare alle ginocchia

  • A volte, intorpidimento o dolori lancinanti alla schiena, alle gambe e alle braccia

  • A volte, alterazioni dell’umore, del linguaggio, della memoria e del sonno

In che modo il medico può stabilire se una persona ha la malattia di Lyme?

Il medico diagnostica la malattia di Lyme in base a:

  • Sintomatologia del soggetto

  • Eventualità che il soggetto viva o si sia recato in un’area in cui la malattia di Lyme è diffusa

  • Esami del sangue

Spesso, l’esame del sangue non risulta positivo per la malattia di Lyme quando la malattia è in fase iniziale. Spesso il medico deve far ripetere l’esame dopo qualche settimana.

Come si cura la malattia di Lyme?

Il medico tenta di curare la malattia di Lyme il prima possibile, per prevenire ulteriori problemi. Il medico utilizzerà:

  • Antibiotici

  • Farmaci da banco, come ibuprofene o aspirina, in caso di dolori articolari

Come si può prevenire la malattia di Lyme?

È possibile prevenire la malattia di Lyme tentando di evitare le punture di zecca:

  • Restare sui sentieri e i percorsi battuti quando si cammina in aree boschive, evitando di sfiorare cespugli ed erbacce

  • Non sedersi a terra o sui muretti di pietre

  • Indossare camicie a maniche lunghe e pantaloni lunghi infilati negli stivali o nei calzettoni, privilegiando indumenti di colore chiaro

  • Applicare sulla pelle e sugli indumenti un repellente per insetti

  • Controllare accuratamente tutto il corpo, in particolare le aree ricoperte da peli o capelli, dopo essere stati in un’area boschiva

  • Rimuovere immediatamente eventuali zecche presenti sul corpo

In caso di puntura di una zecca del cervo:

  • Estrarre la zecca con delle pinzette afferrandola dalla testa o dalla bocca, non dal corpo (per evitare di schiacciarlo)

  • Non usare vaselina, alcol o prodotti simili per cercare di rimuovere la zecca

  • Il medico può somministrare immediatamente un antibiotico o osservare l’area della puntura per stabilire se si mostrano i sintomi della malattia di Lyme

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE