Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Fibromialgia

(sindrome del dolore miofasciale; fibrosite; fibromiosite)

Di

The Manual's Editorial Staff

Revisionato dal punto di vista medico lug 2022
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
Ottenere tutti i dettagli

Cos’è la fibromialgia?

La fibromialgia è un disturbo che causa dolore e dolorabilità generalizzati, estrema spossatezza e problemi del sonno.

  • Può causare dolore, rigidità o dolorabilità in tutto il corpo, e determinate parti del corpo possono essere dolenti alla palpazione

  • La fibromialgia è fastidiosa e sgradevole, ma non è pericolosa o letale

  • Non causa danni a carico di muscoli, cervello o nervi

  • La fibromialgia è più comune nelle donne

  • La fibromialgia può insorgere più facilmente se si è stressati, in seguito a un’infezione o una lesione, o se si ha familiarità

  • Non esiste una cura per la fibromialgia, ma il medico può aiutare a gestirne i sintomi

  • Alcuni farmaci, l’attività fisica, le compresse calde sui muscoli doloranti e i massaggi possono essere di aiuto

Quali sono le cause della fibromialgia?

Non è noto perché si sviluppi la fibromialgia. I soggetti che soffrono di fibromialgia sembrano avere una sensibilità al dolore superiore alla norma. Pare che il loro cervello affronti diversamente i segnali del dolore.

Sebbene i soggetti avvertano dolore in molti muscoli, la fibromialgia non è un disturbo muscolare.

Quali sono i sintomi della fibromialgia?

I sintomi includono:

  • Indolenzimento e dolori muscolari generalizzati

  • Spossatezza costante

  • Difficoltà di concentrazione, come se la mente fosse annebbiata

  • Problemi di sonno

  • Punti dolenti sui muscoli

  • Sensazione di stanchezza, ansia o depressione

I sintomi possono essere continui (cronici) o riacutizzarsi di tanto in tanto.

Quali possono essere le cause scatenanti della fibromialgia?

I sintomi possono peggiorare quando:

  • Si è sottoposti a un notevole stress fisico o mentale

  • Si dorme male o ci si sente particolarmente stanchi ed esausti

  • Si trascorre molto tempo esposti a umidità o freddo

Quali problemi possono accompagnare la fibromialgia?

Come viene formulata la diagnosi di fibromialgia?

Il medico dapprima pone domande sui sintomi. Visita il soggetto per vedere se i muscoli sono dolenti, ma ancora forti.

Gli esami del sangue possono aiutare il medico a stabilire se si è affetti da un’altra malattia con sintomi simili, come la polimialgia Polimialgia reumatica La polimialgia reumatica implica l’infiammazione del rivestimento delle articolazioni e causa dolore intenso e rigidità dei muscoli di collo, schiena, spalle e anche. La causa è sconosciuta... maggiori informazioni . La fibromialgia non causa risultati anomali degli esami di laboratorio o degli esami di diagnostica per immagini (come radiografia o RMI).

Come viene trattata la fibromialgia?

Il medico tratta i sintomi attraverso i seguenti passi:

  • Ridurre lo stress

  • Riconoscere che il dolore non è dovuto a una malattia potenzialmente letale

  • Fare esercizi di stretching muscolare delicatamente per circa 30 secondi e ripetere 5 volte

  • Fare attività fisiche che non causino dolore ai muscoli o alle articolazioni, come camminare o nuotare

  • Applicare calore o massaggiare delicatamente la zona dolente

  • Stare al caldo

  • Dormire a sufficienza

Migliorare il sonno:

  • Evitare la caffeina (in caffè, tè e bevande gassate)

  • Dormire in un ambiente buio e tranquillo, in un letto comodo

  • Evitare di mangiare o di guardare la TV a letto

Il medico può prescrivere farmaci per alleviare i sintomi, come:

  • Antidepressivi (specialmente per migliorare il sonno)

  • Alcuni farmaci anticonvulsivanti

  • Antidolorifici come paracetamolo o ibuprofene

Talvolta, fisioterapia e logopedia (terapia cognitivo-comportamentale) possono essere utili.

La fibromialgia tende a essere cronica (di lunga durata), ma può migliorare spontaneamente se ci si prende cura di sé e si riduce lo stress.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
PARTE SUPERIORE