Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Cheratocongiuntivite flittenulare

(Congiuntivite flittenulare; flittenulosi)

Di

Melvin I. Roat

, MD, FACS, Sidney Kimmel Medical College at Thomas Jefferson University

Ultima revisione/verifica completa mag 2020| Ultima modifica dei contenuti mag 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

La cheratocongiuntivite flittenulare è un disturbo oculare che comporta una reazione immunitaria della cornea (la membrana trasparente davanti all’iride e alla pupilla) e della congiuntiva (la membrana che riveste le palpebre e copre il bianco dell’occhio) ai batteri.

  • Sugli occhi si formano piccoli bozzi in rilievo di colore giallo-grigiastro.

  • I sintomi comuni sono arrossamento dell'occhio, offuscamento della vista, sensibilità alla luce intensa, sensazione di corpo estraneo nell'occhio e, talvolta, squame visibili di pelle morta ai margini delle palpebre.

  • I medici diagnosticano la cheratocongiuntivite flittenulare in base all'aspetto dell'occhio.

  • Il trattamento prevede colliri o scrub delle palpebre.

Struttura interna dell’occhio

Struttura interna dell’occhio

La cheratocongiuntivite flittenulare non è un’infezione, ma una reazione immunitaria ai batteri che si trovano sopra o intorno all’occhio. Alcuni dei batteri responsabili di questo disturbo sono lo stafilococco e, raramente, la tubercolosi e la clamidia. Questa malattia è più comune tra i bambini.

Sintomi

Sul limbus (l’area in cui la congiuntiva si attacca alla cornea), sulla cornea o sulla congiuntiva compaiono piccoli noduli in rilievo giallo-grigi (detti flittenule). I noduli durano da alcuni giorni a 2 settimane. Sulla congiuntiva, questi noduli si trasformano in lesioni aperte (ulcere), ma guariscono senza lasciare cicatrici. Quando è interessata la cornea, possono comparire forte lacrimazione, fotofobia (dolore allo stimolo luminoso dell’occhio), vista annebbiata, dolore e sensazione di corpo estraneo nell’occhio. Molti soggetti presentano anche arrossamento dell'occhio, offuscamento della vista, aumento della sensibilità alla luce intensa, sensazione di corpo estraneo nell'occhio e, talvolta, squame visibili di pelle morta ai margini delle palpebre (blefarite seborroica).

I soggetti in cui questi episodi ricorrono di frequente potrebbero sviluppare opacizzazione delle cornee e crescita di piccoli vasi sanguigni sulle stesse, con conseguente eventuale compromissione della vista.

Diagnosi

  • Visita oculistica

La diagnosi di cheratocongiuntivite flittenulare si basa sull’aspetto tipico degli occhi.

Il medico potrebbe ordinare degli esami per la tubercolosi.

Trattamento

  • Collirio cortisonico/antibiotico

  • Per la blefarite seborroica, scrub delle palpebre

Ai soggetti non affetti da tubercolosi si somministra un collirio che contiene una combinazione di corticosteroidi e antibiotici.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Metti alla prova la tua conoscenza
Pemfigoide cicatriziale
La membrana mucosa pemfigoide causa l’infiammazione e la lesione della congiuntiva (la membrana che ricopre la parte interna della palpebra e la sclera). Di quale tipo di malattia di tratta?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE