Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Cefalea nevralgiforme unilaterale di breve durata con iniezione congiuntivale e lacrimazione (SUNCT)

Di

Stephen D. Silberstein

, MD, Sidney Kimmel Medical College at Thomas Jefferson University

Ultima revisione/verifica completa mag 2020| Ultima modifica dei contenuti mag 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

La cefalea nevralgiforme unilaterale di breve durata con iniezione congiuntivale e lacrimazione (Short-lasting unilateral neuralgiform headache with conjunctival injection and tearing, SUNCT) è un disturbo raro che assomiglia alle cefalee a grappolo. Generalmente provoca attacchi di dolore brevi ma frequenti intorno all’occhio, su un solo lato della testa.

A causa delle caratteristiche comuni, la SUNCT e la cefalea a grappolo Cefalee a grappolo La cefalea a grappolo causa un dolore acuto alla tempia o intorno all’occhio, su un solo lato della testa, che dura per un periodo di tempo abbastanza breve (solitamente da 30 minuti a 1 ora)... maggiori informazioni sono spesso raggruppate insieme con il nome di cefalgie autonomico-trigeminali. Le cefalgie autonomico-trigeminali comprendono anche l’emicrania cronica parossistica e l’emicrania continua, tutte patologie molto rare.

Solitamente il dolore colpisce la zona intorno all’occhio, su un solo lato della testa. Le persone possono avere fino a 200 attacchi di dolore al giorno, che possono durare da 5 secondi a oltre 4 minuti. L’occhio colpito è arrossato (cosiddetta iniezione congiuntivale) e spesso lacrima.

I medici formulano la diagnosi di SUNCT in base ai sintomi. Viene eseguita una risonanza magnetica per immagini (RMI) per escludere altre cause.

Trattamento della SUNCT

  • Lidocaina

  • Per prevenire gli attacchi, farmaci anticonvulsivanti o iniezione di determinati farmaci

Per allevare il dolore immediato viene somministrata lidocaina (un anestetico) per via endovenosa.

Per prevenire gli attacchi, il medico può somministrare farmaci anticonvulsivanti (come lamotrigina, topiramato o gabapentin) oppure iniettare farmaci che bloccano o stimolano il nervo che alimenta l’occhio colpito (nervo ottico).

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Disfunzione cerebrale in base alla sede
Poiché aree diverse del cervello controllano funzioni differenti, la sede del danno cerebrale determina la conseguente disfunzione. Quale dei seguenti sintomi può causare un danno alla parte frontale del lobo frontale?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE