Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Interazioni tra nutrienti e farmaci

Di

Adrienne Youdim

, MD, David Geffen School of Medicine at UCLA

Ultima modifica dei contenuti mag 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

La nutrizione può influenzare la risposta dell'organismo ai farmaci; viceversa, i farmaci possono alterare la nutrizione corporea.

Gli alimenti possono aumentare, ritardare, o diminuire l'assorbimento dei farmaci. I cibi modificano l'assorbimento di molti antibiotici. Essi possono alterare il metabolismo dei farmaci; p. es., le diete a elevato contenuto proteico possono accelerare il metabolismo di alcuni farmaci stimolando il citocromo P-450. Mangiare pompelmo può inibire il citocromo P-450 34A, rallentando il metabolismo di alcuni farmaci (p. es., amiodarone, carbamazepina, ciclosporina ed alcuni calcio-antagonisti). Le diete che alterano la flora batterica possono condizionare notevolmente il metabolismo complessivo di alcuni farmaci.

Alcuni cibi alterano la risposta dell'organismo ai farmaci. Per esempio, la tiramina, un componente del formaggio e un potente vasocostrittore, può causare una crisi ipertensiva in alcuni pazienti che assumono gli inibitori delle monoaminossidasi e che mangiano formaggio.

Le carenze nutrizionali possono influire sull'assorbimento e sul metabolismo dei farmaci. Gravi carenze energetiche e proteiche riducono le concentrazioni tissutali degli enzimi e possono alterare la risposta ai farmaci riducendone l'assorbimento o il legame alle proteine e causare una disfunzione epatica. Modificazioni nel tratto gastrointestinale possono compromettere l'assorbimento e alterare la risposta a un farmaco. La carenza di Ca, Mg o Zn può alterare il metabolismo dei farmaci. Il deficit di vitamina C riduce l'attività degli enzimi che metabolizzano i farmaci, specialmente negli anziani.

Molti farmaci compromettono l'appetito, l'assorbimento dei cibi e il metabolismo tissutale (vedi tabella). Alcuni farmaci (p. es., metoclopramide) aumentano la motilità gastrointestinale, diminuendo l'assorbimento dei nutrienti. Altri farmaci (p. es., oppiacei, anticolinergici) riducono la motilità gastrointestinale. Alcuni farmaci sono tollerati meglio se assunti con il cibo.

Tabella
icon

Effetti di alcuni farmaci su appetito, assorbimento degli alimenti e metabolismo

Effetto

Farmaci

Aumentano l'appetito

Alcolici, antistaminici, corticosteroidei, dronabinolo, insulina, megestrolo acetato, mirtazapina, molte sostanze psicoattive, sulfoniluree, ormone tiroideo

Riducono l'appetito

Alcuni antibiotici, sostanze che fanno massa (metilcellulosa, gomma di guar), ciclofosfamide, digossina, glucagone, indometacina, morfina, fluoxetina

Riducono l'assorbimento dei grassi

Orlistat

Aumentano la glicemia

Octreotide, oppiacei, fenotiazine, antipsicotici di seconda generazione, fenitoina, probenecid, diuretici tiazidici, corticosteroidi, warfarin

Riducono la glicemia

ACE-inibitori, aspirina, barbiturici, beta-bloccanti, insulina, inibitori delle monoaminossidasi, farmaci ipoglicemizzanti orali, fenacetina, fenilbutazone, sulfamidici

Riducono i livelli lipidici nel sangue

Aspirina, acido p-aminosalicilico, l-asparaginasi, clortetraciclina, colchicina, destrani, glucagone, niacina, fenindione, statine, sulfinpirazone, trifluperidolo

Aumentano i livelli lipidici nel sangue

Corticosteroidi surrenalici, clorpromazina, alcuni antipsicotici di seconda generazione, etanolo, ormone somatotropo, contraccettivi orali (di tipo estrogeno-progestinici), tiouracile, vitamina D

Riducono il metabolismo proteico

Cloramfenicolo, tetracicline

Altri farmaci alterano il metabolismo dei minerali (vedi tabella). Alcuni antibiotici (p. es., tetracicline) riducono l'assorbimento del ferro, così come alcuni alimenti (p. es., verdura, tè, crusca).

Tabella
icon

Possibili effetti dei farmaci sul metabolismo minerale

Farmaci

Effetti

Diuretici, in particolare tiazidici, e corticosteroidi

Possono esaurire il potassio del corpo*

Lassativi se usati ripetutamente

Possono dare deplezione di potassio*

Cortisolo, desossicorticosterone e aldosterone

Causano marcata ritenzione di sodio e acqua, almeno temporaneamente

Sulfoniluree e litio

Riducono la captazione o il rilascio di iodio dalla tiroide

Contraccettivi orali

Riducono i livelli plasmatici dello zinco, aumentano quelli del rame

Alcuni antibiotici (p. es., tetracicline)

Riducono l'assorbimento del ferro

*L'esaurimento del potassio aumenta la suscettibilità alle aritmie cardiache indotte dalla digossina.

La ritenzione di Na e acqua è notevolmente inferiore con il prednisone, il prednisolone ed i corticosteroidi analoghi più recenti.

Altri farmaci alterano l'assorbimento o il metabolismo delle vitamine (vedi tabella).

Tabella
icon

Possibili effetti dei farmaci sull'assorbimento o sul metabolismo delle vitamine

Farmaci

Effetti

Etanolo

Ostacola l'utilizzo della tiamina

Isoniazide

Interferisce con il metabolismo della niacina e della piridossina

Etanolo e contraccettivi orali

Inibiscono l'assorbimento di folato

Fenitoina, fenobarbital, primidone, o fenotiazine

Nella maggior parte dei pazienti causano una carenza di folato (acido folico)*, probabilmente a causa dell'alterazione degli enzimi epatici microsomiali che metabolizzano i farmaci

Farmaci anticonvulsivanti

Possono causare deficit di vitamina D

Acido aminosalicilico, ioduro di K a lento rilascio, colchicina, trifluoperazina, metformina, etanolo e contraccettivi orali

Interferiscono con l'assorbimento della vitamina B12

Contraccettivi orali con alti livelli di progesterone.

Possono provocare depressione, probabilmente a causa della carenza di triptofano metabolicamente indotta

Inibitori della pompa protonica

Possono provocare carenze di vitamina B12, vitamina C, ferro, calcio e magnesio

*I supplementi di folati possono rendere meno efficace la fenitoina.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
bypass gastrico alla Roux-en-Y
Video
bypass gastrico alla Roux-en-Y
Il processo digestivo inizia nella bocca, dove la masticazione e la saliva degradano il cibo...

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE