Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Cimici

Di

James G. H. Dinulos

, MD, Geisel School of Medicine at Dartmouth

Ultima modifica dei contenuti set 2018
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

I morsi di cimici sono in genere indolori, ma causano reazioni, spesso pruriginose, in pazienti suscettibili.

Eziologia

Le infestazioni da cimice sono diventate più comuni negli ultimi anni anche nei paesi industrializzati. Le cimici più frequenti che colpiscono gli esseri umani sono Cimex lectularis (nei climi temperati) e C. hemipterus (soprattutto in climi tropicali). Le cimici si nascondono nelle fessure e nelle crepe di materassi, o in altre superfici (p. es., le strutture esterne dei letti, cuscini, e pareti; nei paesi in via di sviluppo possono essere presenti nelle case di fango e tetti di paglia). Si muovono lentamente e sono attratte dalle persone a causa del calore e del diossido di carbonio. Le cimici mordono la pelle esposta, di solito di notte. Il loro pasto ematico si completa in 5-10 min.

Sintomatologia

Le lesioni si trovano generalmente su aree cutanee esposte. Si sviluppano solitamente tra la mattina seguente e 10 giorni dopo l'avvenuto morso. Tra le varie tipologie di lesioni si riconoscono:

  • Solo puntini

  • Macule purpuriche

  • Macule eritematose, papule, o ponfi, spesso pruriginose, ciascuno con una puntura emorragica centrale

  • Bolle

Le lesioni possono formare disegni lineari o possono essere viste in gruppi. Gli anziani sviluppano sintomi meno spesso delle persone più giovani. Le lesioni si risolvono dopo circa 1 settimana. Può svilupparsi un'infezione secondaria.

I pazienti possono essere ansiosi relativamente alla difficoltà e all'impegno richiesto per eradicare un'infestazione da cimici e circa lo stigma sociale che può derivare dall'infestazione. Possono auto-isolarsi per evitare la diffusione dell'infestazione.

Diagnosi

  • Valutazione clinica

La diagnosi basata sull'aspetto delle lesioni può essere difficile, anche perché spesso mostrano un aspetto aspecifico. Tuttavia, la maggior parte dei morsi di cimici è più grande e più edematosa di altri morsi (p. es., i morsi delle pulci).

L'identificazione delle cimici può aiutare a confermare la diagnosi. Le cimici hanno un corpo ovale, piatto, bruno-rossastro. Dopo il pasto ematico, il corpo è meno piatto e più rossastro. Gli adulti di C. lectularis hanno una lunghezza di circa 5-7 mm, e quelli di C. hemipterus sono leggermente più lunghi. Le feci o il sangue delle cimici possono essere evidenti sulle lenzuola o dietro la carta da parati.

Trattamento

  • Trattamento sintomatico

I morsi delle cimici sono trattati in modo sintomatico (p. es., con corticosteroidi topici e/o antistaminici sistemici) secondo necessità.

Le cimici devono essere eradicate utilizzando mezzi fisici e chimici. Mezzi fisici includono l'utilizzo dell'aspirapolvere nelle zone colpite e il lavaggio di articoli sospetti, con successiva asciugatura ad alte temperature. Inoltre, intere stanze devono essere trattate in modo altamente professionale, quando possibile, mediante riscaldamento a temperature ≥ 50° C o con insetticidi multipli.

Punti chiave

  • Considerare che si tratti di morsi di cimici in particolare se le lesioni inizialmente asintomatiche si raggruppano linearmente sulla pelle esposta.

  • Ricercare indizi relativi a un'infestazione può aiutare a confermare la diagnosi.

  • Si raccomanda assistenza professionale per l'eradicazione delle cimici.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come drenare un ematoma subungueale
Video
Come drenare un ematoma subungueale

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE