Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Nevralgia interdigitale

(Neuroma/nevralgia di Morton)

Di

Kendrick Alan Whitney

, DPM, Temple University School of Podiatric Medicine

Ultima modifica dei contenuti dic 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

L'irritazione del nervo interdigitale (nevralgia) o una persistente dilatazione benigna del perinervio (neuroma) possono causare dolore, che può essere aspecifico, urente o lancinante, o una sensazione di corpo estraneo. La diagnosi è generalmente clinica. Il trattamento può includere utilizzo di calzature adeguate, infiltrazioni locali o talora escissione chirurgica.

La nevralgia interdigitale causa frequentemente metatarsalgia. I nervi interdigitali del piede decorrono al di sotto e in mezzo ai metatarsi, estendendosi distalmente per innervare le dita. La nevralgia del nervo interdigitale nella sua inserzione distale a livello dell'avampiede si sviluppa principalmente in conseguenza all'uso di calzature inadeguate o costrittive o, meno frequentemente, per trazione nervosa causata da una struttura anomala del piede (p. es., piede piatto). In seguito a continui traumi ripetuti, si sviluppa un ispessimento benigno del nervo (neuroma di Morton).

Sintomatologia

La nevralgia interdigitale è caratterizzata da dolore attorno alle teste metatarsali o alle dita. La nevralgia interdigitale in fase iniziale causa in genere un episodio di lieve dolore o fastidio alla faccia plantare delle metatarsofalangee, di solito indossando specifiche calzature, come quelle strette nella parte anteriore. La nevralgia è frequentemente monolaterale. Con il progredire della condizione, il nervo si ispessisce. Il dolore peggiora, assumendo un carattere urente o lancinante o causando parestesie. Con il tempo, i pazienti non sono più in grado di indossare calzature chiuse. Camminando, i pazienti spesso avvertono un'ingannevole sensazione di sassolino nella scarpa, così la tolgono per avere sollievo. Il neuroma colpisce maggiormente il 3o spazio interdigitale. Il coinvolgimento del secondo spazio interdigitale è meno frequente. A volte sono coinvolti entrambi gli spazi interdigitali o entrambi i piedi contemporaneamente.

Diagnosi

  • Valutazione clinica

I sintomi della nevralgia interdigitale sono spesso specifici e la diagnosi viene confermata dalla dolorabilità alla palpazione plantare dello spazio interdigitale e dall'irradiazione urente, spesso accompagnata da un udibile click, suscitata dalla compressione dello spazio (segno di Mulder). Benché la RM non confermi in genere la presenza di neuroma, può essere utile per escludere altre lesioni dello spazio interdigitale o artrosi che causano sintomi simili.

Trattamento

  • Correzione delle calzature e infiltrazioni

La nevralgia di recente insorgenza in genere si risolve rapidamente con l'uso di calzature adeguate e plantari o con infiltrazioni di anestetici locali. Utilizzare un cuscinetto metatarsale prossimalmente alle teste metatarsali a livello dell'intercapedine interessata può anche contribuire a ridurre i sintomi.

I neuromi possono richiedere una o più infiltrazioni perineurali di corticosteroidi a lunga durata d'azione con associazione di un anestetico locale. L'iniezione si esegue con un angolo di 45° rispetto alla superficie del piede, nello spazio interdigitale a livello del versante dorsale dell'articolazione metatarsofalangea. Plantari con cuscinetti per il neuroma, riposo, impacchi freddi, e calzature su misura spesso alleviano i sintomi. Tecniche di ablazione dei nervi, come l'iniezione di 20% di alcol con un anestetico locale direttamente nel nervo con guida ecografica, o il congelamento criogenico del nervo possono aiutare ad alleviare i sintomi. Se gli altri trattamenti si rivelano inefficaci, l'escissione conduce spesso a una remissione completa. A volte si sviluppa un altro neuroma nella sede di escissione del nervo (amputazione o moncone del neuroma) che può richiedere un intervento chirurgico aggiuntivo.

Punti chiave

  • Il dolore metatarsale può essere causato da irritazione o ispessimento benigno dei nervi interdigitali.

  • Inizialmente, il lieve dolore causato da scarpe strette può peggiorare e diventare lancinante, a volte con parestesie e/o una sensazione di corpo estraneo.

  • Diagnosticare la malattia attraverso i parametri clinici, tra cui dolorabilità e riproduzione dei sintomi con la palpazione dello spazio interdigitale.

  • Trattare modificando le calzature, iniettando anestetico locale e, talvolta, corticosteroidi, eseguendo tecniche di ablazione del nervo, o con un intervento chirurgico.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE