Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Sigaretta elettronica

Di

Gerald F. O’Malley

, DO, Grand Strand Regional Medical Center;


Rika O’Malley

, MD, Albert Einstein Medical Center

Ultima modifica dei contenuti mag 2020
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Lo svapo si riferisce all'inalazione di liquido vaporizzato (vapore) prodotto da dispositivi alimentati a batteria. Il vapore è principalmente acqua, che è il veicolo di una varietà di sostanze farmacologicamente attive, in particolare la nicotina e il tetraidrocannabinolo. Sebbene gli ingredienti liquidi siano volatilizzati tramite il riscaldamento, non vi è alcuna combustione coinvolta; l'apparente "fumo" che ne risulta è vapore acqueo.

Materiali

Nelle sigarette elettroniche (e-cig), il principio attivo è la nicotina liquida; non sono presenti altri prodotti del tabacco. Le sigarette elettroniche e i vaporizzatori sono stati inizialmente sviluppati per aiutare le persone a smettere di fumare tabacco fornendo un sistema di rilascio della nicotina in una forma che imita le gratificazioni orali e sociali del fumo, ma senza i prodotti tossici della combustione che sono responsabili degli effetti negativi sulla salute del fumo di tabacco. Come dispositivi per smettere di fumare, le sigarette elettroniche sembrano essere efficaci, anche se le persone rimangono dipendenti dalla nicotina (1).

Alcune persone utilizzano i vaporizzatori per inalare principi attivi diversi dalla nicotina, tra cui il tetraidrocannabinolo, gli oli di hashish, le amfetamine e i cannabinoidi sintetici.

Oltre all'acqua e al principio attivo, i liquidi di svapo prodotti in commercio di solito contengono glicole propilenico o liquidi a base di glicerina vegetale insieme ad aromi e altre sostanze chimiche, tra cui tracce di metalli. Gli agenti di svapo prodotti in modo illecito contengono ulteriori componenti inattivi, alcuni dei quali come la vitamina E acetato, che possono essere coinvolti nelle complicanze polmonari correlate allo svapo.

Complicanze della sigaretta elettronica

Le potenziali complicanze comprendono

  • Uso di nicotina da parte dei non fumatori, con conseguente dipendenza da nicotina

  • Complicanze polmonari

Una delle preoccupazioni è che i non fumatori, in particolare gli adolescenti, che inalano la nicotina ne diventino dipendenti.

Alcune sostanze presenti nel vapore sembrano causare gravi lesioni polmonari. A partire dal 1° novembre 2019, sono stati segnalati oltre 2000 casi di danno polmonare associati all'uso di sigaretta elettronica o di vaping. La maggior parte dei casi riportati ha riguardato giovani di sesso maschile che hanno inalato prodotti contenenti cannabidiolo e tetraidrocannabinolo. Sostanze chimiche e adulteranti, in particolare la vitamina E acetato, sono gli agenti causali più probabili.

I pazienti presentano sintomi respiratori, sintomi gastrointestinali (dolore), o altri sintomi generici entro 90 giorni dopo l'uso di sigaretta elettronica o di vaping. La febbre soggettiva è il sintomo più frequente. I pazienti possono essere tachicardici, tachipnoici o ipossici. La malattia può progredire fino alla sindrome da distress respiratorio acuto.

La diagnosi viene fatta in base all'anamnesi di recente uso di sigaretta elettronica o di vaping e all'esclusione di altre cause di lesioni polmonari (p. es., infezione). Gli esami di laboratorio possono mostrare leucocitosi con eosinofilia. Gli studi di imaging dei polmoni mostrano opacità polmonari bilaterali, più chiaramente visibili con la TC.

Il trattamento è di supporto e i pazienti possono necessitare intubazione, ventilazione meccanica e ossigenazione extracorporea a membrana. La somministrazione di glucocorticoidi ad alte dosi (p. es., metilprednisolone 100-500 mg/die) è stata suggerita come utile, ma i dati sono scarsi e non viene raccomandata di routine.

Riferimento

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE