honeypot link

Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Organi genitali femminili esterni

Di

Jennifer Knudtson

, MD, University of Texas Health Science Center at San Antonio;


Jessica E. McLaughlin

, MD, Medical University of South Carolina

Ultima revisione/verifica completa apr 2019| Ultima modifica dei contenuti apr 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Gli organi genitali esterni sono costituiti da monte di Venere, grandi labbra, piccole labbra, ghiandole di Bartolino e clitoride. L’area che contiene questi organi è detta vulva.

Gli organi genitali esterni svolgono tre funzioni principali:

  • consentire allo sperma di entrare nel corpo

  • proteggere gli organi genitali interni dagli organismi infettanti

  • favorire il piacere sessuale.

Il monte di Venere è una protuberanza rotondeggiante di tessuto adiposo che ricopre l’osso pubico e che, durante la pubertà, si ricopre di peluria. Contiene ghiandole che secernono sostanze grasse (sebacee) e che rilasciano sostanze coinvolte nell’attrazione sessuale (feromoni).

Le labia majora (letteralmente, grandi labbra) sono pieghe carnose di tessuto, relativamente ampie, che racchiudono e proteggono gli altri organi genitali esterni. Corrispondono allo scroto negli uomini. Contengono ghiandole sudoripare e sebacee, che producono secrezioni lubrificanti. Dopo la pubertà, vengono ricoperte di peluria.

Le labia minora (letteralmente, piccole labbra) possono essere molto piccole o avere un’ampiezza massima di 5 cm. Si trovano all’interno delle grandi labbra e circondano le aperture della vagina e dell’uretra. Una ricca vascolarizzazione conferisce alle piccole labbra un colore rosa. Durante la stimolazione sessuale, questi vasi sanguigni diventano congesti, provocando l’aumento di volume e la maggiore sensibilità delle piccole labbra.

External Female Genital Organs

External Female Genital Organs

L’area compresa tra l’orifizio vaginale e l’ano, sotto le grandi labbra, è detta perineo. La sua lunghezza varia da 2 a 5 cm circa.

Le grandi labbra e il perineo sono rivestiti da cute simile a quella che si trova in tutto l’organismo. Le piccole labbra, invece, sono ricoperte da una mucosa la cui superficie viene mantenuta umida dal liquido secreto da cellule specializzate.

L’orifizio vaginale è chiamato introito e rappresenta la via d’ingresso del pene durante il rapporto sessuale e la via d’uscita del sangue mestruale e del neonato alla nascita.

Quando vengono stimolate, le ghiandole di Bartolino (localizzate accanto all’orifizio vaginale) secernono un liquido denso che permette la lubrificazione durante il rapporto sessuale.

L’orifizio dell’uretra, che trasporta l’urina dalla vescica all’esterno, si trova sopra e davanti all’apertura vaginale.

Il clitoride, situato tra le piccole labbra all’estremità superiore, è una piccola sporgenza che corrisponde al pene degli uomini. Come quest’ultimo, è molto sensibile alla stimolazione sessuale e può andare incontro all’erezione. La sua stimolazione può provocare un orgasmo.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE