Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Eiaculazione precoce

Di

Irvin H. Hirsch

, MD, Sidney Kimmel Medical College of Thomas Jefferson University

Ultima revisione/verifica completa lug 2020| Ultima modifica dei contenuti lug 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve

L’eiaculazione precoce è quella che si verifica troppo presto, in genere durante o poco dopo la penetrazione o prima di questa.

  • Solitamente, la causa è l’ansia, altri fattori psicologici o la pelle del pene estremamente sensibile.

  • La terapia comportamentale, comprese le strategie mirate a ritardare l’eiaculazione, aiuta la maggior parte degli uomini.

L’eiaculazione precoce spesso causa stress nelle coppie.

Molti specialisti ritengono che l’eiaculazione precoce derivi quasi sempre dall’ansia o da altre cause psicologiche. Altri pensano che la causa possa essere un’eccessiva sensibilità della pelle del pene. L’avere un rapporto sessuale meno frequentemente di quanto desiderato potrebbe peggiorare il problema, rendendo il soggetto ancora più sensibile. L’eiaculazione precoce è raramente provocata da malattie, anche se l’infiammazione della ghiandola prostatica, l’iperattività della ghiandola della tiroide o una malattia del sistema nervoso possono esserne la causa.

Trattamento

  • Terapia comportamentale

Una terapia comportamentale può essere d’aiuto per la maggior parte degli uomini nel superare il problema. Il terapeuta fornisce rassicurazioni, spiega perché l’eiaculazione precoce si verifica e insegna le strategie per ritardare l’eiaculazione.

Altri metodi che possono aiutare gli uomini a ritardare l’eiaculazione includono il trattamento con i farmaci (con un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina, come la fluoxetina, la paroxetina o la sertralina, o con un antidepressivo triciclico, come la clomipramina). I trattamenti locali, che tendono a diminuire le sensazioni, come l’applicazione di un anestetico sul pene e l’utilizzo di profilattici, possono aiutare gli uomini a ritardare l’eiaculazione. Saltuariamente, potrebbe essere necessaria una combinazione di cure farmacologiche e di terapie comportamentali. Se l’eiaculazione precoce è provocata da problemi psicologici più seri, può essere di aiuto la terapia psicologica.

Apprendere a ritardare l’eiaculazione

Due tecniche sono comunemente usate per trattare l’eiaculazione precoce. Queste contribuiscono anche a ridurre l’ansia che spesso peggiora il problema. Ciascuna tecnica abitua il soggetto a raggiungere un alto livello di eccitazione senza eiaculare. Entrambe le tecniche implicano l’auto-stimolazione del pene (durante la masturbazione) o la stimolazione da parte di un partner, fino a quando il soggetto sente di essere vicino all’eiaculazione. Se questa tecnica viene utilizzata insieme ad un partner, la stimolazione è inizialmente manuale e successivamente avviene prima o durante il coito.

Nella tecnica “stop-and-start”, lo stimolo viene interrotto. Con la tecnica dello “squeeze”, il paziente o la sua partner stringe per 10-20 secondi la parte del pene in cui la testa (glande) si unisce al corpo, impedendo l’eiaculazione e diminuendo la forza dell’erezione. Con entrambe le tecniche, la stimolazione può riprendere dopo circa 30 secondi. Con una buona pratica, più del 95% degli uomini impara a ritardare l’eiaculazione di 5-10 minuti o anche più a lungo.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE