Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Glaucoma infantile primario

(Glaucoma infantile, glaucoma congenito; buftalmo)

Di

Christopher M. Fecarotta

, MD,

  • Phoenix Children’s Hospital
;


Wendy W. Huang

, MD, PhD,

  • Phoenix Children’s Hospital

Ultima modifica dei contenuti ott 2018
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

Il glaucoma infantile primario è un raro difetto di sviluppo a livello dell'angolo di filtrazione iridocorneale della camera anteriore, che impedisce il drenaggio adeguato di umor acqueo dall'occhio. Questa ostruzione aumenta la pressione intraoculare che, se non trattata, danneggia il nervo ottico. Il glaucoma infantile può causare cecità completa se non trattato.

(Vedi anche Panoramica sul glaucoma.)

Il disturbo interessa lattanti e bambini piccoli e può essere unilaterale (40% dei casi) o bilaterale (60% dei casi). La pressione intraoculare aumenta al di sopra del range di normalità (10-22 mmHg). Il glaucoma può verificarsi anche nei neonati dopo un trauma o dopo la chirurgia intraoculare (p. es., asportazione di cataratta). Il glaucoma associato a un altro disturbo oculare come l'aniridia, la sindrome di Lowe o la sindrome di Sturge-Weber è denominato glaucoma secondario.

Produzione e flusso di umor acqueo

Il liquido viene prodotto nel corpo ciliare dietro l'iride (nella camera posteriore), passa nella parte anteriore dell'occhio (camera anteriore), e quindi esce attraverso i canali di drenaggio o la via uveosclerale (frecce nere).

Produzione e flusso di umor acqueo

Nel glaucoma primario infantile o nell'infanzia precoce, gli occhi colpiti si allargano perché il collagene della sclera e della cornea possono allungarsi a causa dell'aumentata pressione intraoculare. Questo aumento di volume non si verifica nel glaucoma dell'adulto. Il diametro maggiore della cornea (> 12 mm) è assottigliato e talvolta opacizzato. Il neonato può avere lacrimazione e fotofobia. Se non trattate chirurgicamente, le opacità corneali progrediscono, il nervo ottico è danneggiato (come evidenziato clinicamente dall'escavazione del nervo ottico), e può insorgere cecità.

L'intervento chirurgico precoce (p. es., goniotomia, trabeculotomia, trabeculectomia) è il trattamento principale.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE