Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Papule e placche pruriginose orticarioidi della gravidanza

(Eruzione polimorfica della gravidanza; Papule orticarioidi pruriginose e placche della gravidanza)

Di

Antonette T. Dulay

, MD, Main Line Health System

Ultima modifica dei contenuti giu 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Papule orticarioidi pruriginose e placche della gravidanza sono eruzioni pruriginose di cui non si conosce la causa che si sviluppano durante la gravidanza.

La maggior parte dei casi di papule orticarioidi pruriginose e placche della gravidanza si verifica durante una prima gravidanza. Nel complesso l'incidenza è di 1/160-300 gravidanze; tuttavia, il rischio è da 8 a 12 volte maggiore con le gravidanze multiple.

Sintomatologia

Le lesioni sono fortemente pruriginose, eritematose, consistenti, superficiali e rilevate; alcune sono circondate da un'area pallida e altre presentano minute vescicole nel centro. Il prurito mantiene sveglia la maggior parte delle pazienti, ma l'escoriazione è poco frequente. Le lesioni iniziano sull'addome, frequentemente in corrispondenza delle strie atrofiche (smagliature) e si diffondono alle cosce, ai glutei e talvolta alle braccia. Solitamente sono risparmiati i palmi, la pianta dei piedi e il volto. La maggior parte delle pazienti presenta centinaia di lesioni.

Le lesioni si sviluppano durante il 3o trimestre, in genere nelle ultime 2-3 settimane e, occasionalmente, negli ultimi giorni o dopo il parto. Esse si risolvono di solito entro 15 giorni dal parto ma possono durare più a lungo. Possono recidivare fino al 5% delle gravidanze successive.

Diagnosi

  • Valutazione clinica

La diagnosi di papule e placche pruriginose orticarioidi della gravidanza è clinica. La diagnosi differenziale rispetto ad altre eruzioni pruriginose può essere difficoltosa. Le lesioni precoci di papule orticarioidi pruriginose e placche della gravidanza di solito iniziano con delle strie sull'addome; nel pemfigoide gestazionale, le lesioni precoci sono di solito periombelicali.

Trattamento

  • Corticosteroidi

  • Terapia di supporto

I sintomi lievi sono trattati con corticosteroidi topici (p. es., triamcinolone acetonide crema allo 0,1% fino a 6 volte/die). I sintomi più gravi richiedono raramente una terapia corticosteroidea sistemica (p. es., prednisone 40 mg per via orale 1 volta/die, regolando il dosaggio in base alla tollerabilità). Brevi cicli di corticosteroidi per via sistemica somministrati nella tarda gravidanza non paiono avere effetti avversi al feto.

Per alleviare il prurito si possono utilizzare antistaminici orali senza azione sedativa.

Punti chiave

  • Papule orticarioide pruriginose e placche della gravidanza consistono in lesioni intensamente pruriginose che di solito si sviluppano durante le ultime 2 o 3 settimane di gravidanza e si risolvono entro 15 giorni dopo il parto.

  • La differenziazione di queste lesioni dalle altre potrebbe essere difficile.

  • Trattare con corticosteroidi topici per sintomi deboli con i corticosteroidi per via orale per sintomi più gravi.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE