Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Terapia occupazionale

Di

Alex Moroz

, MD, New York University School of Medicine

Ultima modifica dei contenuti lug 2017
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Risorse sull’argomento

La terapia occupazionale si focalizza sulle attività di cura personale e sul miglioramento della coordinazione fine di muscoli e articolazioni, soprattutto negli arti superiori. A differenza della fisioterapia, che si focalizza sulla forza muscolare e sul range di movimento articolare, la terapia occupazionale si concentra sulle attività della vita quotidiana, perché esse sono la pietra angolare di una vita indipendente.

Le attività della vita quotidiana di base comprendono mangiare, vestirsi, fare il bagno, lavarsi, andare in bagno, e i trasferimenti (ossia, lo spostamento tra le superfici, come il letto, una sedia e la vasca da bagno o la doccia).

Le attività della vita quotidiana strumentali richiedono funzioni cognitive più complesse delle attività della vita quotidiana di base. Le attività della vita quotidiana strumentali comprendono la preparazione dei pasti, comunicare per telefono, per iscritto, o al computer, la gestione delle finanze e terapie farmacologiche quotidiane, pulizia, fare il bucato, la spesa e altre commissioni, viaggio a piedi o con i mezzi pubblici e la guida. La guida è particolarmente complessa, richiedendo l'integrazione di abilità visive, fisiche e cognitive.

Valutazione

La terapia occupazionale può essere avviata quando un medico scrive una richiesta per la riabilitazione, che è simile a scrivere una prescrizione. La richiesta deve essere dettagliata, includendo una breve anamnesi (p. es., il tipo e la durata della malattia o dell'infortunio) e stabilendo gli obiettivi della terapia (p. es., allenamento nelle attività della vita quotidiana strumentali). L'elenco dei terapisti occupazionali può essere ottenuto da una compagnia di assicurazione del paziente, un ospedale locale, la rubrica telefonica, gli enti di formazione professionale di Stato o il sito web dell'American Occupational Therapy Association.

I pazienti sono valutati per le limitazioni che richiedono l'intervento e per le forze che possono essere utilizzate per compensare le debolezze. Le limitazioni possono includere la funzione motoria, la sensibilità, le funzioni cognitive o una funzione psicosociale. Gli esaminatori determinano in quali attività (p. es., lavoro, tempo libero, sociale, apprendimento) i pazienti vogliono o hanno bisogno di aiuto. I pazienti possono avere bisogno di aiuto in un tipo di attività generale (p. es., sociale) o una specifica attività (p. es., frequentare la chiesa), o potrebbero avere bisogno di essere motivati a fare un'attività.

I terapisti possono utilizzare una scala di valutazione per migliorare l'esame. Uno dei tanti strumenti di valutazione funzionale è descritto nella Scala Katz delle attività della vita quotidiana. Ai pazienti viene chiesto il loro ruolo sociale e familiare, le abitudini e i sistemi di supporto sociale. La disponibilità di risorse (p. es., programmi comunitari e servizi, assistenti privati) deve essere determinata.

Tabella
icon

Scala Katz delle attività della vita quotidiana

Attività

Obiettivo

Punteggio

Mangiare

Mangia senza assistenza

2

Ha bisogno di assistenza solo nel tagliare la carne o imburrare il pane

1

Ha bisogno di assistenza nel mangiare o è alimentato per via endovenosa

0

Vestirsi

Indossa i vestiti e gli abiti senza assistenza

2

Ha bisogno di assistenza soltanto per allacciare le scarpe

1

Ha bisogno di assistenza per vestirsi o rimane parzialmente o completamente svestito

0

Fare il bagno (spugna da bagno, vasca da bagno, doccia)

Si lava senza assistenza

2

Ha bisogno di assistenza per lavare una parte del corpo (p. es., schiena)

1

Ha bisogno di assistenza per lavare più di una parte del corpo o non fa il bagno

0

Trasferimenti

Si muove dentro e fuori dal letto e dalla sedia senza assistenza (può usare il bastone o un deambulatore)

2

Ha bisogno di assistenza per spostarsi dentro e fuori dal letto o dalla sedia

1

Non si alza dal letto

0

Andare in bagno

Va in bagno, usa i servizi igienici, si pulisce, organizza i vestiti e ritorna senza assistenza (può usare il bastone o un deambulatore per sostegno e può utilizzare la padella o l'orinatoio di notte)

2

Ha bisogno di assistenza per andare in bagno, utilizzare i servizi igienici, pulirsi, organizzare i vestiti o ritornare

1

Non va in bagno per evacuare vescica o intestino

0

Continenza

Controlla vescica e intestino completamente (senza incidenti occasionali)

2

Di tanto in tanto perde il controllo della vescica e dell'intestino

1

Ha bisogno di supervisione per il controllo della vescica o dell'intestino, richiede l'uso di un catetere, o è incontinente

0

Modificato da Katz S, TD Downs, Cash HR, et al: Progress in the development of the index of ADL. Gerontologist 10:20-30, 1970. Copyright The Gerontological Society of America.

I terapisti occupazionali possono altresì valutare la casa per i rischi e fornire delle raccomandazioni per garantire la sicurezza a casa (p. es., la rimozione dei tappeti sparsi, l'allargamento del corridoio e l'illuminazione della cucina, lo spostamento di un comodino a portata di mano dal letto, il posizionamento di una foto di famiglia su una porta per aiutare i pazienti a riconoscere la loro camera).

Stabilire quando tornare a guidare è un rischio e se è indicata una riqualificazione è meglio che venga svolta da terapisti occupazionali con formazione specialistica. Delle informazioni che possono aiutare i conducenti anziani e i loro assistenti a far fronte al cambiamento delle capacità di guida sono disponibili presso l' American Occupational Therapy Association e the American Association for Retired Persons.

Interventi

La terapia occupazionale può comprendere un consulto o frequenti sedute di varia intensità. Le sessioni possono verificarsi in diversi contesti:

  • In acuto, durante riabilitazione, in ambulatorio, in regime di ospedale diurno per adulti, tramite assistenza specializzata, o in strutture di assistenza a lungo termine

  • A casa (come parte di assistenza sanitaria a domicilio)

  • In insediamenti residenziali per anziani

  • Nelle comunità di assistenza a vita

I terapisti occupazionali stilano un programma individualizzato per migliorare le capacità motorie, cognitive, comunicative e di interazione. L'obiettivo è non solo di aiutare i pazienti a svolgere le attività della vita quotidiana, ma anche di svolgere appropriate attività di svago e di favorire e mantenere l'integrazione sociale e la partecipazione.

Prima di sviluppare un programma, un terapista osserva i pazienti svolgere ogni attività della vita quotidiana per imparare ciò che è necessario per garantire la sicurezza e il completamento con successo delle attività. I terapisti possono quindi consigliare metodi per eliminare o ridurre gli schemi disadattivi e di stabilire procedure che promuovono la funzione e la salute. Vengono anche raccomandati specifici esercizi orientati a delle prestazioni. I terapisti enfatizzano quali esercizi devono essere praticati e motivano i pazienti a farlo concentrandosi sugli esercizi come mezzo per diventare più attivi in casa e nella comunità.

Ai pazienti vengono insegnati modi creativi per facilitare le attività sociali (p. es., come arrivare a musei o chiese senza guidare, come usare apparecchi acustici o altri dispositivi di comunicazione in contesti diversi, come viaggiare in sicurezza, con o senza un bastone o un deambulatore). I terapisti possono suggerire nuove attività (p. es., il volontariato nei programmi di nonni adottivi, scuole o ospedali).

Ai pazienti vengono insegnate le strategie per compensare i loro limiti (p. es., per sedersi quando fanno giardinaggio). Il terapista può identificare diversi ausili che possono aiutare i pazienti a svolgere numerose attività della vita quotidiana ( Ausili). La maggior parte dei terapisti occupazionali può scegliere carrozzine appropriate per le necessità del paziente e fornire un allenamento per chi ha gli arti superiori amputati. I terapisti occupazionali possono costruire e adattare apparecchi per prevenire le retrazioni e trattare altri disturbi funzionali.

Tabella
icon

Ausili

Problema

Dispositivo

Problemi di equilibrio o gambe deboli

Barre di sicurezza sul lato e sul retro della vasca da bagno o nel WC

Incapacità di stare in piedi per lungo tempo a causa di debolezza o vertigini

Sedile per la doccia

Problemi di equilibrio, problemi a entrare e uscire dalla vasca da bagno a causa del dolore o debolezza alle gambe

Panche da vasca da bagno

Difficoltà a stare in piedi

Alzawater e rialzi per le gambe delle sedie (che sollevano il sedile della sedia)

Presa debole

Posate, calzascarpe e altri strumenti con manici grandi ed ergonomici

Tremori

Posate con pesi, bicchieri con coperchio e cucchiai girevoli

Problemi di coordinazione

Piatti con bordi e impugnature di gomma (per evitare scivolamenti)

Difficoltà a raggiungere gli oggetti o movimenti poco funzionali

Raccoglitore in grado di raccogliere gli elementi dal pavimento o da uno scaffale

Problemi alle mani

Strumenti con controlli a molla o elettronici

Coordinazione o movimento limitato

Ausili che accendono o spengono gli apparecchi elettrici (p. es., lampade, radio, ventilatori) tramite comando vocale

Paralisi agli arti superiori o inferiori o altri disturbi che limitano molto la funzione

Dispositivi computer-assistiti

Deficit visivo

Telefono con tasti grandi e libri scritti con caratteri ingranditi o audiolibri

Perdita dell'udito

Telefoni e campanelli che mostrano una luce lampeggiante quando suonano

Difficoltà a ricordare

Telefoni a componimento numerico automatico, dispositivi che ricordano alle persone quando prendere i farmaci e dispositivi tascabili per registrare e riascoltare i messaggi (promemoria, istruzioni, liste) al momento appropriato

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come adattare e utilizzare le stampelle
Video
Come adattare e utilizzare le stampelle

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE