Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Riabilitazione nella chirurgia dell'anca

Di

Alex Moroz

, MD, New York University School of Medicine

Ultima modifica dei contenuti lug 2017
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Dopo un intervento per la frattura dell'anca la riabilitazione viene iniziata non appena possibile. Il primo obiettivo è quello di aumentare la forza e di prevenire l'atrofia del lato sano. Inizialmente, sono permessi solo degli esercizi isometrici dell'arto colpito posto in estensione completa. Il posizionamento di un cuscino sotto il ginocchio è controindicato perché può causare una retrazione in flessione dell'anca e del ginocchio.

La mobilizzazione graduale dell'arto colpito di solito permette una completa deambulazione. La velocità della riabilitazione dipende in buona parte dal tipo di intervento eseguito. Per esempio, dopo la sostituzione protesica dell'anca, la riabilitazione, di solito, progredisce più rapidamente, è necessaria una minore riabilitazione e il risultato funzionale è migliore rispetto a quello che succede dopo interventi di fissazione con chiodi e placche o viti e placche. Idealmente, l'appoggio a pieno carico inizia dal 2o giorno dopo l'intervento. Gli esercizi di deambulazione iniziano dopo 4-8 giorni (presupponendo che il paziente riesca a sostenere il carico completo e abbia riacquistato l'equilibrio) e gli esercizi di salita delle scale iniziano dopo circa 11 giorni.

Ai pazienti viene insegnato a eseguire tutti i giorni degli esercizi per rinforzare i muscoli del tronco e il quadricipite dell'arto inferiore affetto. Può essere invece dannoso eseguire a lungo degli esercizi di sollevamento o di spinta di oggetti pesanti, di flessione, di allungamento o di salti. Durante la deambulazione, l'uso di 1 o di 2 stampelle causa lo stesso sforzo meccanico, ma l'uso di due stampelle può interferire con alcune attività di vita quotidiana. I pazienti non devono sedere su una sedia, specialmente se bassa, per un lungo periodo e devono usare il bracciolo della sedia per sostenersi quando stanno in piedi. Quando stanno seduti, non devono incrociare le gambe.

I terapisti occupazionali insegnano ai pazienti come modificare i modi di fare le attività della vita quotidiana di base e le attività della vita quotidiana strumentali in modo sicuro dopo la sostituzione dell'anca, in modo da promuovere la guarigione e migliorare la mobilità. Per esempio, i pazienti possono imparare quanto segue:

  • A mantenere la loro anca correttamente allineata

  • A lavare i piatti e stirare, da seduti su uno sgabello alto

  • A utilizzare un cuscino per sollevare il sedile della macchina per entrare e uscire

  • A utilizzare dispositivi a manico lungo (p. es., raccoglitori, calza scarpe) per ridurre al minimo i piegamenti in avanti.

Questo addestramento può avvenire in ospedale, in strutture di lungo degenza riabilitative, a casa del paziente subito dopo la dimissione o in regime ambulatoriale.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come adattare e utilizzare le stampelle
Video
Come adattare e utilizzare le stampelle

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE