Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Controversie etiche in genetica

Di

David N. Finegold

, MD,

  • University of Pittsburgh

Ultima modifica dei contenuti set 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Ci sono molte controversie su come debbano essere utilizzate le nuove potenzialità genetiche di diagnosi e terapia. Per esempio, si teme che le informazioni genetiche possano essere utilizzate in modo improprio per discriminare (p. es., negando una copertura assicurativa sanitaria o un'occupazione) nei confronti delle persone con fattori di rischio genetici per particolari malattie. I problemi comprendono la privacy delle proprie informazioni genetiche e la questione se un test possa essere reso obbligatorio.

Lo screening prenatale per le anomalie genetiche che causano gravi malattie è ampiamente supportato; tuttavia, vi è la preoccupazione che lo screening possa anche essere utilizzato per selezionare caratteri che sono esteticamente desiderabili (p. es., aspetto fisico, intelligenza).

La clonazione è molto controversa. Gli studi sugli animali suggeriscono che la clonazione può comportare verosimilmente, molto più dei metodi naturali, difetti letali o gravi problemi di salute. Creare un essere umano con la clonazione è ampiamente visto come immorale, è illegale nella maggior parte delle giurisdizioni, ed è tecnicamente difficile.

L'eredità di determinati disturbi mitocondriali è stata attualmente impedita tramite la creazione di un embrione utilizzando materiale biologico da 3 persone diverse. Le tecniche si basano sul fatto che i mitocondri sono derivati interamente dalla madre e che i mitocondri contengono il loro DNA separato dal DNA nucleare.

Nel trasferimento pronucleare, una donna con una mutazione mitocondriale riceve un ovulo fecondato in vitro con lo sperma del suo partner. Un ovulo donatore di una donna con mitocondri normali viene anche fertilizzato con lo sperma dello stesso donatore. Quindi i pronuclei maschili e femminili vengono rimossi dal primo zigote e trapiantati nello zigote del donatore dopo che il suo nucleo è stato rimosso. Questo embrione fecondato contiene quindi il DNA spermatico di un maschio, il DNA dell'ovulo proveniente dalla femmina affetta e mitocondri normali (e il loro genoma) di una seconda femmina, con conseguente embrione senza malattia mitocondriale.

Il trasferimento del fuso materno è una procedura simile. In questo caso, un ovocita viene rimosso dalla donna affetta. Quando l'ovocita si trova nella fase di divisione cellulare della metafase II, il complesso sinaptinemale viene rimosso e inserito in un ovocita del donatore sano dal quale il nucleo è già stato rimosso. Questo uovo viene quindi fecondato con lo sperma e impiantato nell'utero della ricevente.

Il CRISPR–Cas9 gene editing (clustered regularly interspaced short palindromic repeats–CRISPR-associated protein 9) permette la modifica della sequenza deleteria del DNA di un gene. È ancora in fase sperimentale, ma è stato effettuato su diversi embrioni umani. Le principali preoccupazioni etiche riguardano l'introduzione di cambiamenti causati dall'uomo nella linea germinale di un individuo e, quindi, potenzialmente in tutta la popolazione quando i cambiamenti sono passati alle generazioni future.

Queste terapie generano preoccupazioni etiche serie e non ancora risolte.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE