Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Body packing e body stuffing

Di

Gerald F. O’Malley

, DO, Grand Strand Regional Medical Center;


Rika O’Malley

, MD,

  • Albert Einstein Medical Center

Ultima modifica dei contenuti mar 2018
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

Il body packing e il body stuffing comportano la deglutizione dei pacchetti pieni di droga o il loro posizionamento in cavità del corpo per eludere il loro rilevamento da parte delle forze dell'ordine. I rischi e le conseguenze variano a seconda della quantità e del tipo di droga e del modo in cui è confezionata.

Body packing

Il body packing spesso riguarda droghe con un elevato valore di mercato (principalmente eroina o cocaina) ed è effettuato per il contrabbando attraverso i confini o altri controlli di sicurezza. Le droghe possono essere sistemate in preservativi o in pacchetti chiusi da diversi strati di polietilene o lattice ed eventualmente rivestiti con uno strato esterno di cera. I body packer ("muli"), dopo aver ingerito più pacchetti, in genere assumono farmaci antiperistaltici per diminuire la motilità intestinale fino a quando i pacchetti non possono essere recuperati. La quantità totale di droga coinvolta rappresenta una dose sovraletale. C'è il rischio di rottura di uno o più pacchetti, con conseguente brusca tossicità e sovradosaggio.

I sintomi specifici dipendono dalla droga, ma con la cocaina sono frequenti attacchi epilettici intrattabili, tachicardia, ipertensione e ipertermia. Con l'eroina sono frequenti coma e depressione respiratoria. Altri rischi sono rappresentati dall'occlusione o dalla perforazione intestinale e dalla peritonite.

Body stuffing

Il body stuffing è simile al body packing; si verifica quando le persone che stanno per essere fermate dalle forze dell'ordine ingeriscono confezioni di droga per evitarne il rilevamento. Talvolta le confezioni vengono inserite nel retto o nella vagina. Il body stuffing generalmente coinvolge quantitativi di droga molto minori del body packing, ma le droghe sono in genere imballate in modo meno sicuro, e quindi l'overdose rappresenta un rischio.

Diagnosi

  • Anamnesi nota e sospetto clinico

  • Esplorazione pelvica e/o digito-rettale

  • A volte, RX semplice

I sospetti body packer e stuffing sono generalmente portati all'attenzione medica da parte delle forze dell'ordine, ma i medici devono prendere in considerazione l'ipotesi del body packing se persone che hanno viaggiato di recente e persone detenute da poco tempo vanno incontro a coma o a crisi epilettiche a eziologia sconosciuta. Si deve eseguire un'esplorazione pelvica e digito-rettale per controllare quelle aree per trovare pacchetti di droga. Una RX standard spesso può confermare la presenza dei pacchetti nel tratto gastrointestinale.

Trattamento

  • Trattamento di supporto per le complicanze

  • Talvolta misure per rimuovere i pacchetti di droga

Il trattamento dei pazienti con sintomi di overdose (e presunta rottura dei pacchetti) è di supporto e comprende controllo della pervietà delle vie aeree, supporto respiratorio e cardiocircolatorio e trattamento con anticonvulsivanti, in base ai sintomi del paziente. Talvolta sono indicati specifici antidoti (vedi oltre le singole sostanze).

Generalmente i pacchetti non rotti nel tratto gastrointestinale possono essere rimossi mediante irrigazione dell'intero intestino. Tuttavia, una volta avvenuta la rottura, è indicata l'immediata rimozione chirurgica o endoscopica (a seconda della posizione nel tratto gastrointestinale) di tutti i pacchetti ma raramente si fa a tempo; comunemente si verifica il decesso poiché la sostanza viene rilasciata in grandi quantità. Anche i pazienti con occlusione intestinale o perforazione richiedono un immediato intervento chirurgico. Il carbone attivo può essere utile, ma è controindicato nei pazienti con ostruzione o perforazione.

I pacchetti vaginali e rettali devono essere rimossi manualmente.

I body packer asintomatici (e stuffer che hanno ingoiato pacchetti di droga) devono essere tenuti in osservazione per lo sviluppo di sintomi finché i pacchetti non vengono espulsi, e a seguito di ciò ci siano diverse defecazioni prive di pacchetti. Alcuni medici usano l'irrigazione dell'intero intestino con una soluzione di polietilen glicole, con o senza metoclopramide come agente stimolante la peristalsi. L'endoscopia in urgenza non è indicata per i pazienti asintomatici.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE