Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Epiglottite

(Sopraglottite)

Di

Clarence T. Sasaki

, MD, Yale University School of Medicine

Ultima revisione/verifica completa gen 2020| Ultima modifica dei contenuti gen 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
Risorse sull’argomento

L’epiglottite è un’infezione batterica dell’epiglottide e dei tessuti adiacenti.

  • L’epiglottite può ostruire la trachea ed essere letale.

  • I sintomi principali sono forte mal di gola e respirazione difficoltosa e rumorosa.

  • La diagnosi si basa sull’osservazione dell’epiglottide in sala operatoria con una luce flessibile.

  • Il vaccino contro Haemophilus influenzae di tipo B (Hib) può prevenire l’epiglottite causata da questi batteri.

  • Per eliminare l’infezione si somministrano antibiotici e si inserisce un tubo respiratorio per evitare che le vie aeree si gonfino e si chiudano.

L’epiglottide è un piccolo lembo di tessuto rigido che chiude l’accesso alla laringe e alla trachea durante la deglutizione.

Orecchio, naso e gola

Orecchio, naso e gola

Cause dell’epiglottite

L’epiglottite correlata a Haemophilus influenzae era più diffusa fra i bambini, ma la vaccinazione di routine contro l’Haemophilus ha quasi eliminato l’infezione in questa fascia di età. Ora si verificano più casi tra gli adulti. Tuttavia, i bambini possono contrarre l’epiglottite a causa di altri batteri e gli adulti e i bambini non vaccinati possono comunque essere infettati da Haemophilus influenzae di tipo B.

Il gonfiore causato da tale infezione può ostruire le vie aeree, causare difficoltà a respirare e la morte. Poiché le vie aeree dei bambini sono più strette di quelle degli adulti, l’epiglottite è molto più pericolosa nei bambini ma può essere letale anche negli adulti.

I bambini affetti da epiglottite spesso presentano batteri nel flusso sanguigno ( batteriemia Batteriemia La batteriemia consiste nella presenza di batteri nel flusso sanguigno. La batteriemia può essere causata da attività ordinarie (come lavarsi i denti con troppa energia), da procedure odontoiatriche... maggiori informazioni ), che a volte causano infezioni polmonari, articolari, delle meningi (le membrane che ricoprono l’encefalo), del pericardio o del tessuto sottocutaneo.

Sintomi dell’epiglottite

Nei bambini affetti da epiglottite, i sintomi insorgono all’improvviso e il restringimento letale della laringe può verificarsi poche ore dopo la comparsa dei sintomi. I sintomi includono

  • Forte dolore alla gola

  • Difficoltà di deglutizione

  • Dolore alla deglutizione

  • Febbre

  • Scialorrea

  • Voce bassa

Poiché l’infezione riguarda l’epiglottide, spesso la parte posteriore della gola non appare infetta. Quando il gonfiore dell’epiglottide inizia a chiudere le vie aeree, inizialmente il bambino emette un rumore stridente mentre inspira (stridore) ma, successivamente, fa sempre più fatica a respirare. La patologia progredisce rapidamente.

Negli adulti affetti da epiglottite, i sintomi sono simili a quelli dei bambini, inclusi mal di gola, febbre, difficoltà a deglutire e scialorrea, ma in genere impiegano più di 24 ore per manifestarsi. Poiché le vie aeree sono più ampie negli adulti, la loro ostruzione è meno comune e meno improvvisa. Tuttavia, possono comunque bloccarsi e, in caso di ritardo nella diagnosi e nel trattamento, portare alla morte. Spesso, non c’è una visibile infiammazione della gola. Pertanto, se il soggetto riporta un forte dolore alla gola ma questa appare normale, il medico può sospettare un’epiglottite in corso.

Prevenzione e trattamento dell’epiglottite

  • Un tubo respiratorio

  • Antibiotici

La cosa più importante di cui si assicura il medico è che le vie aeree siano aperte. Il bambino viene portato in sala operatoria e il medico inserisce un tubo per la respirazione di plastica dalla bocca fino alla trachea (intubazione orotracheale). Questo tubicino mantiene pervie le vie aeree edematose. Il medico inserisce un tubo per la respirazione anche negli adulti che presentano difficoltà a respirare, in particolare quelli che presentano vie aeree gravemente ostruite. Tuttavia, gli adulti che non hanno difficoltà a respirare non necessitano di tubo per la respirazione e possono essere posti sotto stretta osservazione in unità di terapia intensiva. Se è impossibile inserire un tubo per la respirazione, i medici possono effettuare una tracheotomia temporanea, creando un foro nella trachea in modo che la persona possa respirare.

Ad adulti e bambini con epiglottite vengono somministrati antibiotici (come il ceftriaxone).

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
PARTE SUPERIORE