Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Punture di mollusco

Di

Robert A. Barish

, MD, MBA, University of Illinois at Chicago;


Thomas Arnold

, MD, Department of Emergency Medicine, LSU Health Sciences Center Shreveport

Revisione completa giu 2022
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI

I molluschi comprendono lumache, polipi e calamari, e bivalvi (tra cui vongole, ostriche e capesante), alcuni dei quali sono velenosi.

Le lumache marine assassine raramente provocano avvelenamento nei sub e nei raccoglitori di conchiglie negli oceani Indiano e Pacifico. Se si sente aggredita, la lumaca inietta il veleno attraverso un dente simile a un arpione (ad esempio quando si pulisce la conchiglia o se messa in tasca). Il veleno può provocare una paralisi temporanea che raramente diventa fatale.

Il cono di California (Conus californicus) è l’unico mollusco pericoloso noto presente nelle acque del Nord America. È presente nelle acque dell’Oceano Pacifico orientale. La sua puntura può causare dolore, edema e perdita della sensibilità nell’area della puntura, a cui, seppur raramente, possono seguire difficoltà di linguaggio, offuscamento della vista, paralisi dei muscoli, respiro affannoso e pressione sanguigna bassa.

Solo di rado i morsi dei polipi nordamericani risultano pericolosi. Tuttavia, il morso del polipo a cerchi blu, che si trova soprattutto nelle acque australiane, sebbene indolore, provoca debolezza e paralisi potenzialmente letali.

Trattamento delle punture di molluschi

  • Immersione in acqua molto calda

  • Assistenza medica immediata se si presentano problemi di respirazione

In caso di punture di cono, la zona colpita può essere immersa in acqua molto calda. Le misure di primo soccorso sono poco efficaci per le lesioni provocate dalle punture dei coni di California e dai morsi del polipo a cerchi blu.

In caso di problemi respiratori successivi all’avvelenamento da qualsiasi tipo di mollusco, è necessario rivolgersi immediatamente al medico.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
CONSULTA LA VERSIONE PER I PROFESSIONISTI
PARTE SUPERIORE