Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Quinupristina e dalfopristina

Di

Brian J. Werth

, PharmD, University of Washington School of Pharmacy

Ultima revisione/verifica completa lug 2020| Ultima modifica dei contenuti lug 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

La quinupristina e la dalfopristina appartengono a una classe di antibiotici chiamati streptogramine. Questi farmaci vengono somministrati in associazione, sotto forma di formulazione combinata (quinupristina-dalfopristina). Vengono utilizzati per il trattamento di infezioni gravi (soprattutto infezioni cutanee), comprese quelle causate da batteri resistenti ad altri antibiotici.

La combinazione quinupristina-dalfopristina agisce impedendo ai batteri di produrre le proteine di cui necessitano per crescere e moltiplicarsi.

La combinazione quinupristina-dalfopristina viene somministrata per via endovenosa, solitamente attraverso una cannula (catetere) che viene inserita direttamente in una grande vena centrale, ad esempio una vena del collo. Questo catetere è chiamato catetere venoso centrale. Il catetere per la somministrazione endovenosa di quinupristina-dalfopristina può anche essere inserito in una vena del braccio, al di sopra del gomito, e fatto scorrere fino a una grande vena centrale. Questo catetere è chiamato catetere centrale ad inserzione periferica (PICC).

Tabella
icon

Quinupristin/Dalfopristin

Usi comuni

Alcuni effetti collaterali

Infezioni gravi causate da batteri Gram-positivi (come quelli dei generi Staphylococcus e Streptococcus) resistenti ad altri antibiotici

Dolori muscolari e articolari

Aumento dei livelli di bilirubina* nel sangue

Dolore e infiammazione nella sede di inserzione del catetere, soprattutto quando inserito in vene delle braccia o delle gambe

* La bilirubina è un prodotto di scarto derivante dalla normale degradazione dei globuli rossi. La bilirubina viene metabolizzata e quindi escreta dal fegato.

Uso della combinazione quinupristina-dalfopristina durante la gravidanza e l’allattamento al seno

Durante la gravidanza, la combinazione quinupristina-dalfopristina deve essere usata solo qualora i benefici del trattamento superino i rischi (vedere anche Uso di farmaci in gravidanza).

Non è noto se sia sicuro usare la combinazione quinupristina-dalfopristina durante l’allattamento (vedere anche Uso di farmaci durante l’allattamento).

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE