Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Vasi previ

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa giu 2021| Ultima modifica dei contenuti giu 2021
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli
Risorse sull’argomento

Cosa sono placenta e cordone ombelicale?

  • La placenta è un organo che cresce nella parte superiore interna dell’utero durante la gravidanza

  • Possiede molti vasi sanguigni di grosso calibro per trasportare ossigeno e nutrienti dalla madre al feto

  • I vasi sanguigni della placenta formano il cordone ombelicale che collega la placenta al feto

  • Circa 15 minuti dopo il parto la placenta fuoriesce dall’utero e dalla vagina,

  • il cosiddetto “secondamento”

Che cosa sono i vasi previ?

I vasi previ sono un problema dei vasi sanguigni della placenta. Nei vasi previ:

  • Alcuni vasi sanguini non arrivano direttamente dalla placenta al cordone ombelicale come dovrebbero

  • Si trovano invece in una sede sbagliata e attraversano la membrana (sacco amniotico) che circonda il feto

  • Il sacco amniotico si rompe e il liquido amniotico fuoriesce quando inizia il travaglio, la cosiddetta ”rottura delle acque”

  • Quando le acque si rompono, i vasi sanguigni situati nel posto sbagliato possono lacerarsi

  • Possono causare la perdita di molto sangue da parte del feto o persino la sua morte

Che cosa sono i vasi previ?

Nei vasi previ le membrane che contengono i vasi sanguigni che collegano il feto alla placenta attraversano l’ingresso del canale del parto (apertura della cervice). Con la rottura delle membrane (poco prima dell’inizio del travaglio), questi vasi sanguigni possono lacerarsi.

Che cosa sono i vasi previ?

Quali sono i sintomi dei vasi previ?

  • Può essere presente sanguinamento vaginale indolore quando si rompono le acque, di solito subito dopo l’inizio del travaglio

  • Il battito cardiaco del bambino potrebbe essere lento

Come si determina la presenza di vasi previ?

Si sospettano vasi previ se un’ ecografia Ecografia L’ecografia è un esame di diagnostica per immagini sicuro che utilizza le onde sonore per creare un’immagine in movimento dell’interno del corpo. L’ecografia non utilizza radiazioni (raggi X)... maggiori informazioni Ecografia di routine precedente rivela problemi della placenta. Un’ecografia usa onde sonore per creare immagini in movimento dell’interno dell‘utero. Un’ecografia di controllo, solitamente effettuata con un dispositivo inserito nella vagina, può confermare la presenza di vasi previ.

Come si trattano i vasi previ?

Se i vasi previ sono stati diagnosticati prima del travaglio:

  • Il medico controlla la gestante due volte a settimana per vedere il nascituro

  • La partoriente può essere ricoverata dopo 30-32 settimane di gestazione, in modo da poter controllare il nascituro continuamente

  • Può essere somministrato un farmaco chiamato corticosteroide, per favorire la crescita dei polmoni del feto

  • Se la gestazione è arrivata a 32-35 settimane e i polmoni del feto sono sufficientemente sviluppati, il medico può suggerire di programmare il parto chirurgico

  • È presente sanguinamento vaginale pesante

  • Si sono rotte le acque

  • La vita del bambino è in pericolo

  • I vasi previ non sono diagnosticati prima del travaglio

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
PARTE SUPERIORE