Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso
I fatti in Breve

Colpo di calore

Di

The Manual's Editorial Staff

Ultima revisione/verifica completa mag 2018| Ultima modifica dei contenuti mag 2018
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottenere tutti i dettagli

Che cos’è un colpo di calore?

Un colpo di calore è un’emergenza medica dovuta a un eccessivo aumento della temperatura corporea. Se il corpo non viene raffreddato con sufficiente rapidità, si possono verificare il decesso oppure danni al cervello o ad altri organi.

  • Il colpo di calore si verifica quando la temperatura corporea è molto alta e l’organismo non riesce a perdere calore in modo adeguato

  • Generalmente, la temperatura corporea supera i 40 °C (104 °F)

  • Il colpo di calore può manifestarsi negli anziani o nei bambini piccoli che vivono in abitazioni senza climatizzazione

  • Quando la temperatura esterna è molto alta, anche gli atleti e le persone che fanno lavori pesanti sono a rischio di colpo di calore

  • Se non trattato, il colpo di calore può danneggiare organi interni, quali il cervello, il cuore e i polmoni

  • I medici raffreddano il corpo e somministrano liquidi per via endovenosa

  • In assenza di trattamento, circa l’80% delle persone colpite muore

Se qualcuno presenta i sintomi di un colpo di calore, chiamare immediatamente un’ambulanza. In attesa che l’ambulanza arrivi, allontanare la persona dal sole o dal calore e cercare di raffreddarne il corpo immergendola in acqua fredda, ad esempio in un lago, un fiume o una vasca da bagno. Qualora l’immersione in acqua fredda non sia possibile, bagnare la pelle della persona con acqua e far circolare aria leggermente tiepida su tutta la pelle.

Quali sono le cause del colpo di calore?

Un colpo di calore può essere dovuto a:

  • Lavoro o attività fisica pesanti quando fa caldo

  • Permanenza in un’automobile in cui la temperatura è molto alta

  • Permanenza in una stanza calda per qualche giorno

In condizioni di alte temperature esterne, sono sufficienti solo poche ore di lavoro o attività fisica per sviluppare un colpo di calore, soprattutto se il corpo non è abituato al calore.

I bambini che vengono lasciati in un’automobile chiusa (o che sono troppo piccoli per aprire la porta) posteggiata al sole possono manifestare un colpo di calore e morire in meno di un’ora. L’interno di un’automobile si riscalda molto rapidamente, soprattutto se la vettura è esposta al sole.

Un colpo di calore può verificarsi negli anziani che restano per qualche giorno in una stanza calda d’estate, anche se la stanza non sembra realmente calda, perché il loro corpo viene sottoposto a un graduale sovraccarico di calore.

Quali sono i sintomi del colpo di calore?

Quando si sta sviluppando un colpo di calore, è possibile non rendersi conto che la temperatura corporea è troppo elevata. Quali segni premonitori possono presentarsi:

  • debolezza, capogiri e stordimento

  • Cefalea

  • Nausea o vomito

Quando il colpo di calore si manifesta, può o meno essere presente sudorazione e:

  • la temperatura corporea supera i 40 °C

  • la cute diviene calda, arrossata e talvolta secca

  • l’iniziale sofferenza cerebrale determina uno stato confusionale e possono manifestarsi crisi convulsive o il coma

Come viene determinata la presenza di un colpo di calore?

  • I medici possono formulare la diagnosi in base a ciò che è accaduto, alla sintomatologia e alla temperatura corporea

  • Potranno eseguire analisi del sangue e delle urine per valutare la funzionalità degli organi interni

Come viene trattato un colpo di calore?

Il trattamento avviene in ospedale e può includere:

  • rimozione degli abiti e applicazione di acqua o ghiaccio sulla pelle

  • utilizzo di ventilatori per far circolare aria sul corpo

  • somministrazione di liquidi freschi in vena

Come si può prevenire il colpo di calore?

Quando la temperatura esterna è alta, per evitare un colpo di calore è importante:

  • indossare abiti leggeri che non siano aderenti

  • rimanere il più possibile all’ombra

  • bere molti liquidi, anche se non si ha sete

  • evitare attività fisiche pesanti nelle ore più calde

  • in presenza di eventuali problemi di salute o farmaci assunti, verificare con il proprio medico se possono aumentare il rischio di colpo di calore

  • tenere sotto controllo gli anziani, soprattutto quelli che non dispongono di climatizzazione

  • non lasciare mai un bambino piccolo in un’automobile parcheggiata

Se non si può evitare di lavorare o fare attività fisica quando la temperatura esterna è alta, il corpo deve venire abituato al calore in modo graduale. Non iniziare subito con un’intera giornata di lavoro o un allenamento pesante

  • Inizialmente svolgere circa 15 minuti di attività moderata (sufficiente per produrre sudorazione) durante le ore più calde della giornata

  • Nel corso di circa 10 giorni, aumentare gradualmente il vigore e la durata dell’attività fisica a temperatura esterna alta

  • Al termine di quel periodo, si dovrebbero fare 90 minuti di attività vigorosa a temperatura esterna alta

A seguito di questo allenamento, il corpo sarà in grado di gestire meglio la fatica quando la temperatura esterna è alta.

Essere fisicamente in forma è diverso dall’essere abituati al calore. Anche se si è in gran forma, per abituarsi al calore si dovrebbero comunque seguire queste fasi.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Modelli 3D
Vedi Tutto
Colonna vertebrale e midollo spinale
Modello 3D
Colonna vertebrale e midollo spinale

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE