Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Chetoacidosi alcolica

Di

Erika F. Brutsaert

, MD, Albert Einstein College of Medicine

Ultima revisione/verifica completa mag 2019| Ultima modifica dei contenuti mag 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

La chetoacidosi alcolica è una complicanza dell’abuso di alcol e della denutrizione, che causa un eccesso di acidi nel circolo sanguigno, provocando vomito e dolore addominale.

(Vedere anche Diabete mellito)

I soggetti che fanno un uso incontrollato di alcol spesso vomitano ripetutamente e interrompono il consumo di alimenti. Se il vomito e la denutrizione persistono per un giorno o più, le normali riserve di zucchero (glucosio) nel fegato si riducono. Le basse riserve di glucosio associate alla mancata assunzione di cibo causano una diminuzione dei livelli di glucosio nel sangue. I bassi livelli di glucosio nel sangue riducono la secrezione di insulina. Senza insulina, la maggior parte delle cellule non è in grado di sfruttare l’energia del glucosio presente nel sangue. Le cellule hanno bisogno di energia per sopravvivere, quindi utilizzano altri sistemi per ottenere energia. Le cellule adipose iniziano a degradarsi e liberano composti detti chetoni. I chetoni forniscono energia alle cellule, ma determinano anche un’eccessiva acidità nel sangue (chetoacidosi). Questo tipo di chetoacidosi è simile alla chetoacidosi che insorge con il diabete, ma a differenza della chetoacidosi diabetica, i livelli di glucosio nel sangue sono bassi.

Sintomi

I sintomi della chetoacidosi alcolica includono:

  • Sete eccessiva

  • Nausea

  • Vomito

  • Dolore addominale

La respirazione tende a divenire profonda e rapida in quanto l’organismo tenta di correggere l’acidità del sangue. Sintomi simili in un soggetto con alcolismo possono essere causati da pancreatite acuta, avvelenamento da glicole etilenico o metanolo, oppure da chetoacidosi diabetica. Prima di diagnosticare la chetoacidosi alcolica, il medico deve escludere queste altre cause.

Diagnosi

  • Esami del sangue e delle urine

Il medico basa la diagnosi sui sintomi caratteristici e sulla loro correlazione all’abuso di alcol, a cui associa i risultati degli esami di laboratorio che mostrano quantità elevate di chetoni e acidi nel circolo sanguigno, ma livelli di glucosio nel sangue normali o bassi.

Trattamento

  • Tiamina e altre vitamine e minerali somministrati per via endovenosa

  • Soluzioni saline e glucosate per via endovenosa

Per il trattamento della chetoacidosi alcolica, il medico somministra tiamina (vitamina B1) per via endovenosa, seguita da soluzione salina e glucosata. Altre vitamine e minerali, come il magnesio, vengono aggiunti alla soluzione salina.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Iperlipidemia
Video
Iperlipidemia
Il colesterolo è un tipo di grasso (lipide) ed è un elemento essenziale contenuto in tutte...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Sistema endocrino femminile
Modello 3D
Sistema endocrino femminile

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE