Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Panoramica sulle pneumopatie interstiziali

(Patologie interstiziali diffuse del polmone)

Di

Joyce Lee

, MD, MAS, University of Colorado Denver

Ultima modifica dei contenuti set 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

Le pneumopatie interstiziali diffuse sono un gruppo eterogeneo di disturbi caratterizzati da ispessimento dei setti alveolari, proliferazione dei fibroblasti, deposizione di collagene e, se il processo permane incontrollato, fibrosi polmonare. Le patologie polmonari interstiziali possono essere classificate in base a criteri diversi (p. es., acuta versus cronica, non granulomatosa versus granulomatosa, da causa nota versus causa sconosciuta, primaria versus malattia polmonare secondaria a malattia sistemica, anamnesi di tabagismo versus nessuna anamnesi di tabagismo).

Tra le numerose cause possibili, le più frequenti sono associate a patologie del tessuto connettivo, a esposizione polmonare professionale e a diversi farmaci (vedi tabella Cause di malattia polmonare interstiziale). Numerose pneumopatie interstiziali ad eziologia sconosciuta hanno istologia, aspetti clinici o modalità di presentazione caratteristiche e quindi sono considerate malattie a connotazione individuale, includendo

Fino al 30% dei pazienti con malattie interstiziali al polmone senza causa nota ha disturbi istopatologici che si distinguono per peculiari caratteristiche; questi disturbi sono denominati polmoniti interstiziali idiopatiche.

Tabella
icon

Cause di malattia polmonare interstiziale

Categorie

Esempi

Collagenopatie

Malattia di Behçet (molto rara)

Malattia correlata a IgG-4

Connettivite indifferenziata

Farmaci

Lista selezionata: amfotericina B, bleomicina, busulfano, carbamazepina, clorambucile, cocaina, ciclofosfamide, difenilidantoina, flecainide, eroina, melfalano, metadone, metotrexato, metilfenidato, metisergide, olio minerale (attraverso la microaspirazione cronica), nitrofurantoina, nitrosuree, procarbazina, silicone (iniezione SC), tocainide, alcaloidi della vinca (con mitomicina)

Patologie genetiche

Fibrosi polmonare famigliare

Sindrome di Hermansky-Pudlak

Microlitiasi alveolare polmonare

Polmonite interstiziale idiopatica

Infezioni

Infezioni parassitarie

Infezione da micobatteri

Infezione virale

Esposizioni occupazionali e ambientali

Inorganici (selezionati): alluminosi (causata da esposizione a polvere di alluminio metallico), l'asbestosi, baritosi, malattia da berillio, pneumoconiosi dei minatori di carbone, l'esposizione a metalli duri (p. es., cadmio, cobalto, ossido di titanio, tungsteno, carburi di vanadio), fibrosi da radiazione, siderosi, silicosi, stannosi, pneumoconiosi da talco

Organici (selezionati): bagassosi, polmone dell'allevatore di uccelli, polmone del lavoratore di caffè, polmone del contadino, polmone dell'umidificatore, polmone dei bagni caldi, polmone dei lavoratori del malto, polmone dei lavoratori della corteccia dell'acero, polmone dei lavoratori dei funghi, polmone dei coltivatori di tè (vedi Polmonite da ipersensibilità)

Vasculite

Miscellanea

Aspirazione cronica

Polmonite lipoidea

Linfoma del polmone

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE