Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Ipersonnia idiopatica

Di

Richard J. Schwab

, MD,

  • University of Pennsylvania, Division of Sleep Medicine

Ultima modifica dei contenuti dic 2018
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

L'ipersonnia idiopatica consiste in un'eccessiva sonnolenza diurna con o senza allungamento del tempo di sonno; si differenzia dalla narcolessia per la mancanza di cataplessia, allucinazioni ipnagogiche e paralisi al risveglio.

L'ipersonnia idiopatica non è ben caratterizzata. La causa presunta è una disfunzione del sistema nervoso centrale.

L'eccessiva sonnolenza diurna è il sintomo principale; il tempo di sonno può o non può essere prolungato.

Diagnosi

  • Anamnesi

  • Test del sonno

Nell'ipersonnia idiopatica con allungamento del tempo di sonno, i diari del sonno e l'anamnesi indicano un tempo di sonno notturno > 10 h; nell'ipersonnia idiopatica senza allungamento del tempo di sonno, esso è > 6 h ma < 10 h. In entrambi i casi, la polisonnografia non mostra nessuna evidenza di anomalie del sonno. Il test delle latenze multiple del sonno mostra latenze brevi di sonno (< 8 min) con meno di 2 esordi in REM.

Trattamento

  • Simile a quello della narcolessia

Il trattamento è simile a quello della narcolessia (p. es., modafinil), eccetto per il fatto che non sono necessari farmaci anticataplettici.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE