Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Disturbo voyeuristico

(Voyeurismo)

Di

George R. Brown

, MD, East Tennessee State University

Ultima modifica dei contenuti lug 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti

Il voyeurismo consiste nel raggiungere l'eccitazione sessuale osservando le persone mentre sono nude, si stanno spogliando o compiono atti sessuali. Quando l'osservazione riguarda persone ignare, questo comportamento sessuale può condurre spesso a problemi con la legge e relazionali. Il disturbo voyeuristico comporta che si agisca per soddisfare impulsi voyeuristici o fantasie con una persona non consenziente o vivendo disagio significativo o menomazione funzionale a causa di tali necessità e impulsi.

Il voyeurismo è una forma di parafilia, ma la maggior parte delle persone che hanno interessi voyeuristici non soddisfa i criteri clinici per un disturbo parafilico, poiché tali criteri richiedono che comportamento, fantasie o impulsi della persona provochino disagio clinicamente significativo o menomazione del comportamento o possano causare danni a terzi (il che nel voyeurismo comporta agire per soddisfare i propri impulsi con una persona non consenziente). La condizione deve essere stata presente per ≥ 6 mesi.

Il desiderio di osservare gli altri in situazioni di tipo sessuale è comune e di per sé non è anormale. Il voyeurismo di solito esordisce durante l'adolescenza o la prima età adulta. Le forme adolescenziali sono generalmente considerate con maggiore indulgenza; pochi adolescenti vengono arrestati. Quando il voyeurismo è patologico, i voyeur trascorrono molto tempo cercando occasioni per poter guardare, spesso fino a non riuscire ad adempiere a responsabilità importanti nel quotidiano. L'orgasmo si raggiunge di solito con la masturbazione durante o dopo l'attività voyeuristica. I voyeur non ricercano il contatto sessuale con coloro che stanno guardando.

In molte culture, i voyeur hanno ampie opportunità per osservare attività sessuali in modo legale (p. es., la pornografia digitale o stampata). Tuttavia, i comportamenti voyeuristici sono i comportamenti sessuali che più comunemente possono comportare problemi con la legge.

La visione di immagini e spettacoli sessualmente espliciti, ora ampiamente disponibili in privato su Internet, non è considerata voyeurismo perché manca l'elemento dell'osservazione segreta, che è il segno distintivo del voyeurismo.

Fino al 12% degli uomini e il 4% delle donne possono soddisfare i criteri clinici per disturbo voyeuristico; la maggior parte non cerca valutazione e trattamento medico.

Diagnosi

  • Criteri clinici specifici del Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders, Fifth Edition (DSM-5)

La diagnosi di un disturbo voyeuristico si basa sulla presenza di:

  • I pazienti sono stati ripetutamente e intensamente eccitati osservando una persona ignara che è nuda, si spoglia o si sta dedicando all'attività sessuale; l'eccitazione si esprime in fantasie, impulsività intensa o altri comportamenti.

  • I pazienti hanno agito seguendo il loro impulso con una persona non consenziente, o queste fantasie, impulsi intensi o comportamenti causano un disagio significativo o compromettono il funzionamento sul lavoro, in situazioni sociali o in altre sfere importanti.

  • La condizione è stata presente per ≥ 6 mesi.

Il disturbo voyeuristico non è diagnosticato nei pazienti di età < 18 anni.

Trattamento

  • Psicoterapia, gruppi di supporto e inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina

  • Talvolta farmaci antiandrogeni

Quando vengono violate le leggi e viene attribuito lo status di autore di crimini sessuali, solitamente ha inizio il trattamento con la psicoterapia, i gruppi di supporto e gli inibitori della ricaptazione della serotonina.

Se questi farmaci sono inefficaci e se il disturbo è grave, i farmaci che riducono i livelli di testosterone e quindi riducono la libido devono essere considerati. Questi farmaci sono indicati come antiandrogeni, anche se i farmaci più comunemente utilizzati non bloccano effettivamente gli effetti del testosterone. I farmaci comprendono

  • Agonisti dell'ormone di rilascio delle gonadotropine (p. es., leuprolide)

  • Medrossiprogesterone acetato depot

Entrambi diminuiscono la produzione ipofisaria di ormone luteinizzante (LH) e ormone follicolo-stimolante (FSH), e in tal modo riducono la produzione di testosterone. Sono necessari il pieno consenso informato e un adeguato controllo della funzionalità epatica e dei livelli sierici di testosterone.

Punti chiave

  • La maggior parte dei voyeur non soddisfa i criteri clinici per il disturbo voyeuristico.

  • I comportamenti voyeuristici sono i comportamenti sessuali che probabilmente coinvolgono più di frequente le forze dell'ordine.

  • Diagnostica il disturbo voyeuristico solo se la condizione è presente per ≥ 6 mesi e se i pazienti hanno agito in base ai loro impulsi sessuali con una persona non consenziente o le loro fantasie, intensi impulsi o comportamenti provocano disagio significativo o compromettono il funzionamento.

  • Se i pazienti hanno commesso un reato sessuale, trattare prima con la psicoterapia e gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, e se è necessario un ulteriore trattamento e se si ottiene il consenso informato, trattare con farmaci antiandrogeni.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE