Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Granulomi piogenici

Di

Denise M. Aaron

, MD, Dartmouth-Hitchcock Medical Center

Ultima modifica dei contenuti mag 2019
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

I granulomi piogenici sono dei noduli vascolari carnosi, essudanti o crostosi, solitamente di colore scarlatto, costituiti da capillari proliferanti in uno stroma edematoso.

La lesione, composta da tessuto vascolare, non è né di origine batterica né si può considerare un vero granuloma. Si sviluppa rapidamente, spesso in corrispondenza di un trauma recente (anche se spesso non c'è memoria del trauma), tipicamente non ha dimensioni superiori a 2 cm di diametro e probabilmente rappresenta una risposta di tipo vascolare e fibroso al trauma. Non esiste predilezione di sesso o di età.

L'epidermide sovrastante è sottile e la lesione tende a essere friabile, sanguina facilmente e non impallidisce alla pressione. La base può essere peduncolata e circondata da un colletto di epidermide.

Durante la gravidanza, i granulomi piogenici tendono a diventare grandi ed esuberanti (chiamati tumori gengivali gravidici o epulide teleangiectasica).

Diagnosi

  • Biopsia

La diagnosi di granuloma piogenico richiede l'esecuzione di una biopsia con esame istologico. L'esame istologico è necessario per tutte le lesioni rimosse poiché, a volte, esse simulano i melanomi o altri tumori maligni e quindi devono esserne differenziate.

Trattamento

  • Escissione o curettage ed elettrocoagulazione

Il trattamento del granuloma piogenico consiste nell'asportazione mediante escissione o curettage ed elettrocoagulazione, tuttavia la lesione può recidivare.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Come drenare un ematoma subungueale
Video
Come drenare un ematoma subungueale

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE