Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

Caricamento in corso

Eritema multiforme

Di

Mercedes E. Gonzalez

, MD,

  • University of Miami Miller School of Medicine
  • Florida International University Herbert Wertheim College of Medicine
  • Pediatric Dermatology of Miami

Ultima modifica dei contenuti lug 2017
Clicca qui per l’educazione dei pazienti
Risorse sull’argomento

L'eritema multiforme è una reazione infiammatoria caratterizzata da lesioni cutanee a bersaglio o a iride. Può essere coinvolta la mucosa orale. La diagnosi è clinica. Le lesioni si risolvono spontaneamente ma spesso recidivano. L'eritema multiforme di solito si verifica come una reazione a un agente infettivo come l'herpes simplex o il micoplasma ma può essere una reazione a un farmaco. I pazienti con recidive frequenti o sintomatiche di herpes simplex può essere indicata una terapia antivirale.

Per diversi anni si è ritenuto che l'eritema multiforme fosse la più lieve di uno spettro di malattie da ipersensibilità a farmaci comprendenti la sindrome di Stevens-Johnson e la necrolisi epidermica tossica. Dati recenti suggeriscono che l'eritema multiforme è diverso da queste altre patologie.

Eziologia

La maggior parte dei casi è causata da

Il virus dell'herpes simplex di tipo 1 è più frequentemente coinvolto del tipo 2, sebbene non sia chiaro se le lesioni dell'eritema multiforme rappresentino una reazione specifica o aspecifica nei confronti del virus. L'ipotesi attuale è che l'eritema multiforme sia causato da una reazione citotossica mediata da cellule T nei confronti dei frammenti di DNA dell'herpes simplex presenti nei cheratinociti. Si ipotizza anche una predisposizione genetica dal momento che l'eritema multiforme è una rara manifestazione dell'infezione da virus dell'herpes simplex e molteplici sottotipi HLA sono stati collegati con la predisposizione a sviluppare le lesioni.

Altre cause meno frequenti sono farmaci, vaccini, altre malattie batteriche o virali (soprattutto epatite C) e forse il lupus eritematoso sistemico. L'eritema multiforme che si verifica in pazienti con lupus eritematoso sistemico è talvolta indicato come sindrome di Rowell.

Sintomatologia

L'eritema multiforme si manifesta con un esordio improvviso di macule, papule, pomfi, vescicole, bolle, anche in associazione tra loro, asintomatiche, a livello delle estremità distali (che spesso includono il palmo delle mani e la pianta dei piedi) e sul volto. La lesione classica è anulare con un centro violaceo e un alone rosa separato da un anello pallido (lesione a bersaglio o a forma di iride). La distribuzione è simmetrica e centripeta; è frequente una diffusione al tronco. Alcuni pazienti presentano prurito.

Le lesioni del cavo orale comprendono lesioni a bersaglio sulle labbra e vescicole ed erosioni sul palato e sulle gengive.

Diagnosi

  • Valutazione clinica

La diagnosi di eritema multiforme si basa sull'esame obiettivo; raramente è necessaria la biopsia.

La diagnosi differenziale dell'eritema multiforme include l'orticaria, le vasculiti, il pemfigoide bolloso, il pemfigo, la dermatosi a IgA lineari, la dermatosi neutrofila febbrile acuta e la dermatite erpetiforme.

Le lesioni orali devono essere distinte dalla stomatite aftosa, dal pemfigo, dalla stomatite erpetica e dalla malattia mano-piede-bocca.

I pazienti con macule purpuriche e vesciche disseminate, e con coinvolgimento principalmente di tronco e viso possono avere la sindrome di Stevens-Johnson piuttosto che l'eritema multiforme.

Trattamento

  • Terapia di supporto

  • A volte profilassi antivirale

L'eritema multiforme si risolve spontaneamente, di solito quindi non è necessario alcun trattamento. I corticosteroidi topici e gli analgesici possono alleviare i sintomi e rassicurare il paziente. Le recidive sono frequenti e si può tentare una terapia di mantenimento empirica con aciclovir 400 mg per via orale ogni 12 h, o famciclovir 250 mg per via orale ogni 12 h o può essere tentato valaciclovir 1000 mg per via orale ogni 24 h se i sintomi recidivano più di 5 volte/anno e si sospetti l'associazione con l'infezione da herpes simplex o se a ogni recidiva l'eritema multiforme è preceduto costantemente da eruzioni erpetiche.

Punti chiave

  • L'eritema multiforme viene solitamente scatenato dal virus dell'herpes simplex, ma può essere anche causato da un farmaco.

  • Le lesioni a bersaglio e le lesioni sui palmi delle mani e sulla pianta dei piedi possono essere considerate relativamente specifiche.

  • Raramente è necessaria la biopsia.

  • L'eritema multiforme si tratta con terapia di supporto o con profilassi anti-virale se il virus dell'herpes simplex è la causa sospetta e le recidive sono frequenti.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE