Manuale Msd

Please confirm that you are a health care professional

honeypot link

Cannabinoidi, sintetici

Di

Gerald F. O’Malley

, DO, Grand Strand Regional Medical Center;


Rika O’Malley

, MD, Grand Strand Medical Center

Ultima modifica dei contenuti mag 2020
Clicca qui per l’educazione dei pazienti

I cannabinoidi sintetici sono farmaci artificiali agonisti del recettore tetraidrocannabinolo. Essi sono in genere applicati a materiale vegetale essiccato e affumicato.

Il tetraidrocannabinolo è l'ingrediente attivo primario nella marijuana Marijuana (cannabis) La marijuana è un euforizzante che può causare sedazione o disforia in alcuni consumatori. Con l'uso cronico può svilupparsi dipendenza psicologica, ma solo una lievissima dipendenza fisica... maggiori informazioni (cannabis). Ci sono molte famiglie chimiche di cannabinoidi sintetici, tra cui HU-210, JWH-073, JWH-018, JWH-200, AM-2201, UR-144, e XLR-11; i nuovi composti vengono segnalati regolarmente.

Gli effetti variano notevolmente a seconda dello specifico cannabinoide, e molti degli effetti acuti e cronici rimangono sconosciuti. Tuttavia, la stimolazione del recettore tetraidrocannabinolo provoca l'alterazione dello stato mentale con agitazione, allucinazioni e psicosi (che può essere irreversibile). Gli effetti cardiovascolari comprendono ipertensione, tachicardia e infarto miocardico Panoramica sulle sindromi coronariche acute Le sindromi coronariche acute sono la conseguenza di un'ostruzione acuta di un'arteria coronaria. Le conseguenze dipendono dal grado di ostruzione e dalla localizzazione e variano dall'angina... maggiori informazioni . Gli effetti neurologici comprendono convulsioni e offuscamento della vista. Gli altri effetti riportati comprendono vomito, ipertermia, rabdomiolisi e insufficienza renale.

Sintomatologia

I pazienti che assumono cannabinoidi sintetici possono presentare grave agitazione, allucinazioni, tachicardia, ipertensione, sudorazione e convulsioni.

Diagnosi

  • Valutazione clinica

I cannabinoidi sintetici non vengono rilevati dagli screening urinari di routine.

I pazienti con grave intossicazione acuta devono in genere eseguire esami del sangue (emocromo con formula, elettroliti, azoto ureico nel sangue, creatinina, creatinchinasi [CK]), test delle urine per mioglobinuria, ed ECG.

Trattamento

  • Sedazione EV con benzodiazepine

Per i pazienti che prendono cannabinoidi sintetici, la sedazione con benzodiazepine EV, fluidi EV e la terapia di supporto sono in genere sufficienti. I pazienti con ipertermia, tachicardia persistente o agitazione ed elevata creatinina sierica devono essere ricoverati per un ulteriore monitoraggio per la rabdomiolisi e per il danno cardiaco e renale.

Clicca qui per l’educazione dei pazienti
NOTA: Questa è la Versione per Professionisti. CLICCA QUI per accedere alla versione per i pazienti
Ottieni
Metti alla prova la tua conoscenza
Capacità (competenza) e incapacità
In quali casi il medico può ignorare le preferenze indicate da un paziente in merito alle cure mediche?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE