Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Panoramica sull’infertilità

Di

Robert W. Rebar

, MD, Western Michigan University Homer Stryker M.D. School of Medicine

Ultima revisione/verifica completa feb 2019| Ultima modifica dei contenuti feb 2019
per accedere alla Versione per i professionisti
I fatti in Breve
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

L’infertilità è l’incapacità di una coppia di iniziare una gravidanza dopo rapporti sessuali senza contraccezione ripetuti per un anno.

Rapporti sessuali frequenti senza contraccettivi di solito determinano una gravidanza:

  • per il 50% delle coppie entro tre mesi

  • per il 75% entro sei mesi

  • per il 90% entro un anno

Per ottimizzare le probabilità di gravidanza, la coppia deve avere rapporti sessuali frequenti nei sei (e soprattutto nei tre) giorni che precedono il momento del rilascio dell’ovulo dalle ovaie (ovulazione). Di solito l’ovulazione avviene a metà del ciclo mestruale, cioè circa 14 giorni prima del primo giorno del ciclo successivo.

Due dei più comuni metodi a disposizione delle donne per stimare quando si verifica l’ovulazione sono:

  • misurare la temperatura corporea a riposo (temperatura basale)

  • usare i kit di previsione dell’ovulazione (probabilmente il metodo migliore)

Se le donne hanno cicli regolari, la stima dell’ovulazione si ottiene misurando ogni giorno la temperatura prima di alzarsi dal letto. Se la temperatura scende, l’ovulazione è imminente. Un aumento di 0,5° C o più indica che l’ovulazione è appena avvenuta. Tuttavia, questo metodo è poco pratico per molte donne e non è affidabile né preciso. Nel migliore dei casi, predice l’ovulazione solo entro due giorni.

I kit di previsione dell’ovulazione sono più accurati e vengono utilizzati per individuare un aumento dell’ormone luteinizzante nelle urine. (Questo ormone stimola le ovaie a promuovere l’ovulazione). In genere, tale aumento si verifica da 24 a 36 ore prima dell’ovulazione. In genere è necessario ripetere il test per diversi giorni di seguito; per questo i kit comprendono da cinque a sette stick. Questi vengono tenuti sotto il flusso di urina o immersi nell’urina raccolta in un contenitore sterile.

Non è noto se stimare la data in cui l’ovulazione si verificherà aumenta le possibilità di gravidanza per le coppie che hanno rapporti sessuali regolari. Tuttavia, stimare la data di ovulazione può aiutare le coppie che non hanno rapporti sessuali regolari a prevedere il momento migliore in cui averne.

Negli Stati Uniti, circa una coppia su cinque non riesce a concepire nell’arco di almeno un anno, ed è per questo considerata infertile. Ciononostante, oltre il 60% delle coppie che non sono giunte al concepimento dopo un anno di tentativi alla fine ci riesce, con o senza trattamento.

Cause

La causa dell’Infertilità può essere legata a problemi dell’uomo, della donna o di entrambi:

Un notevole consumo di caffeina (ad esempio oltre 5-6 tazzine di caffè al giorno) e l’uso eccessivo di tabacco possono compromettere la fertilità della donna e devono pertanto essere evitati.

Diagnosi

  • Valutazione medica

La diagnosi di infertilità richiede una valutazione completa di entrambi i partner e di solito viene effettuata dopo almeno un anno di tentativi per ottenere la gravidanza. La valutazione viene anticipata se:

  • la donna ha più di 35 anni di età (solitamente dopo 6 mesi di tentativi di rimanere incinta);

  • la donna ha un ciclo mestruale poco frequente (meno di nove all’anno);

  • la donna presenta un’anomalia identificata precedentemente dell’utero, delle tube di Falloppio o delle ovaie;

  • i medici hanno identificato o sospettano problemi dello sperma dell’uomo.

L’età è un fattore importante, specie per le donne. Con l’avanzare dell’età, la gravidanza risulta più difficile e il rischio di complicanze aumenta. Le donne inoltre, soprattutto di età superiore ai 35 anni, hanno a disposizione un tempo limitato per risolvere i problemi di infertilità prima della menopausa.

Trattamento

  • Trattamento della causa

  • Talvolta, farmaci

  • Talvolta, tecniche di procreazione assistita

  • misure per diminuire lo stress, tra cui consulenza e supporto

Gli obiettivi del trattamento sono

  • possibilmente, trattare la causa dell’infertilità

  • favorire il concepimento

  • ridurre il tempo richiesto per il concepimento

Anche quando non si riesce a identificare la causa dell’infertilità, è ancora possibile trattare la coppia. In questi casi, si somministrano alla donna dei farmaci per stimolare la maturazione e il rilascio di diversi ovuli, i cosiddetti farmaci della fertilità, come il clomifene, il letrozolo e le gonadotropine umane. Questi farmaci sono più utili per le donne che hanno problemi di ovulazione.

In alternativa, i medici possono ricorrere a tecniche di procreazione assistita, quali

  • Una tecnica di inseminazione intrauterina che consiste nel selezionare solo gli spermatozoi più attivi, per poi inserirli direttamente nell’utero

  • Fecondazione in vitro (FIVET), che comporta la stimolazione delle ovaie, il prelievo di ovuli maturi, la fecondazione con lo sperma in piastre di coltura (in vitro), la crescita degli embrioni nella coltura e l’impianto di uno o più embrioni nell’utero della donna

Le tecniche di procreazione assistita possono determinare più feti.

Quando una coppia è sottoposta a un trattamento per l’infertilità, uno o entrambi i partner possono andare incontro a frustrazione, stress emotivo, sentimenti di inadeguatezza e sensi di colpa. Possono alternarsi sentimenti di speranza e disperazione. L’incapacità di comunicare e il senso di isolamento inducono rabbia e risentimento reciproco e verso familiari, amici o il medico. Gli stress emotivi possono portare a stanchezza, ansia, disturbi del sonno o dell’alimentazione, incapacità di concentrazione. Inoltre, il peso finanziario e l’impegno in termini di tempo richiesto dalla diagnosi e dal trattamento possono causare conflitti coniugali.

Questi problemi possono essere affrontati se entrambi i partner vengono coinvolti e informati sul trattamento (anche della sua durata), indipendentemente da chi dei due presenta il problema. Conoscere le possibilità di successo, essere consapevoli della possibile inefficacia e della durata limitata del trattamento aiuta la coppia ad affrontare lo stress.

Sono anche utili informazioni su quanto segue:

  • Quando terminare il trattamento

  • Quando richiedere un secondo parere

  • Quando valutare l’adozione

Ad esempio, se non si è giunti a una gravidanza dopo 3 anni di tentativi o dopo 2 anni di trattamento per l’Infertilità, le possibilità di gravidanza sono scarse e si può prendere in considerazione l’adozione. Idealmente le coppie dovrebbero richiedere queste informazioni prima di iniziare il trattamento.

La consulenza e il supporto psicologico, compreso quello dei gruppi di sostegno come RESOLVE e l’American Path2Parenthood, possono essere di aiuto.

Per ulteriori informazioni

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Prelievo dei villi coriali
Video
Prelievo dei villi coriali
In gravidanza, l’utero di una donna accoglie e protegge il feto in sviluppo per circa nove...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Sindrome dell’ovaio policistico
Modello 3D
Sindrome dell’ovaio policistico

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE