Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Induzione del travaglio

Di

Julie S. Moldenhauer

, MD, Children's Hospital of Philadelphia

Ultima revisione/verifica completa gen 2020| Ultima modifica dei contenuti gen 2020
per accedere alla Versione per i professionisti

Con induzione del travaglio si intende l’inizio artificiale del travaglio.

Di solito il travaglio viene indotto somministrando alla partoriente ossitocina, un ormone che fa contrarre l’utero con maggiore frequenza e con maggiore efficacia. L’ ossitocina somministrata è identica all’ossitocina naturale prodotta dall’ipofisi. La somministrazione avviene per via endovenosa con una pompa da infusione, per controllare con precisione le quantità di farmaco.

Prima di poter indurre le contrazioni uterine, è necessario assottigliare (obliterare) e preparare la cervice ad aprirsi (dilatarsi) in modo da poter consentire il passaggio del bambino. Si possono utilizzare varie tecniche per favorire la dilatazione della cervice:

  • Somministrazione vaginale di una prostaglandina (come il misoprostolo).

  • Inserimento nella cervice di un sottile tubo flessibile (catetere) con un palloncino attaccato. Il palloncino viene gonfiato per esercitare una lieve pressione sulla cervice e conseguentemente dilatarla.

  • Inserimento nella cervice di steli di alghe (laminaria), La laminaria assorbe i liquidi e si espande, dilatando la cervice.

I problemi che in genere richiedono l’induzione del travaglio sono

  • Ipertensione arteriosa associata a proteine nelle urine della donna (preeclampsia)

  • Segni che indicano che il feto non sta bene (sofferenza fetale)

Talvolta il travaglio viene indotto per motivi non correlati a un problema di salute. Per esempio, il travaglio può venire indotto quando una donna ha un’anamnesi di parti rapidi. In tali casi indurre il travaglio significa che un medico o un altro operatore sanitario può essere presente durante il parto.

Il travaglio non viene indotto nelle seguenti circostanze:

Durante l’induzione e il travaglio, la frequenza cardiaca fetale viene monitorata elettronicamente. In un primo momento viene posizionato un monitor sull’addome della donna. A volte, dopo la rottura delle membrane, può essere inserito attraverso la vagina un monitor interno, che verrà poi attaccato al cuoio capelluto del feto.

Se l’induzione non ha successo, il bambino viene partorito con un parto cesareo.

Per ulteriori informazioni

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Ottieni

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Cerotto anticoncezionale
Video
Cerotto anticoncezionale
L’apparato riproduttivo femminile comprende utero, tube di Fallopio e ovaie. Le ovaie sono...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Sindrome dell’ovaio policistico
Modello 3D
Sindrome dell’ovaio policistico

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE