Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link

Incontinenza fecale (encopresi) nei bambini

(Encopresis)

Di

Teodoro Ernesto Figueroa

, MD, Nemours/A.I. duPont Nemours Hospital for Children

Ultima revisione/verifica completa ott 2019| Ultima modifica dei contenuti ott 2019
per accedere alla Versione per i professionisti

L’encopresi è un’evacuazione accidentale non provocata da una patologia o da anomalie fisiche.

L’encopresi ha un’incidenza del 3-4% nei bambini di 4 anni e diventa meno comune con la crescita. Si verifica con maggior frequenza in concomitanza all’educazione all’uso del wc o all’inizio della scuola.

Cause

Le cause principali dell’incontinenza fecale sono

  • Stipsi

  • Occasionalmente cause fisiche o malattie

  • Cause psicologiche

Sebbene sembri una contraddizione, l’encopresi è solitamente causata da stipsi, La stipsi è un ritardo o una difficoltà di evacuazione che può avere molte cause, in particolare di natura comportamentale e alimentare. Tuttavia, indipendentemente dalla causa, quando le feci rimangono nell’intestino, viene assorbita acqua, che le indurisce. Poiché l’evacuazione di feci di grandi dimensioni e dure può essere dolorosa, i bambini bloccano l’esigenza di evacuazione ancora di più, entrando in un circolo vizioso che peggiora la stipsi. Quindi, le feci morbide e umide nell’intestino crasso possono superare quelle indurite che sormontano, provocando incontinenza. Se la stipsi continua, la parete del retto e l’intestino crasso di allungano. L’allungamento riduce la consapevolezza della necessità di evacuazione del bambino e interferisce negativamente con il controllo muscolare, aumentando ulteriormente il rischio di perdita di feci.

Occasionalmente è necessario ricercare cause fisiche o patologiche. Talvolta nell’incontinenza fecale intervengono fattori psicologici.

Sapevate che…

  • L’evacuazione accidentale può essere causata dalla stipsi.

Diagnosi

  • Valutazione medica

I medici basano la diagnosi di incontinenza fecale sull’anamnesi e sull’esame obiettivo del bambino. A volte il medico esegue altri esami, come la radiografia addominale, per escludere altre cause.

Trattamento

  • Per la stipsi, lassativi

  • Programma comportamentale

  • Mantenimento

Se la causa è la stipsi, si prescrive un lassativo o un altro agente per ripulire completamente l’intestino, che è un punto di partenza necessario; dopo averlo svuotato (il che a volte viene confermato mediante radiografie addominali), i bambini cominciano una cura regolare a base di lassativi e un programma comportamentale che favorisca la regolarità delle evacuazioni. Dopo che il bambino ha raggiunto la regolarità di evacuazione, si inizia la fase di mantenimento.

Programma comportamentale

Il programma comportamentale tipicamente è composto da orari strutturati per stare sul water, durante i quali i bambini rimangono seduti per 5-10 minuti dopo ciascun pasto ogniqualvolta avvertano la necessità di evacuare. Se si verificano incidenti in determinati momenti del giorno, devono inoltre star seduti sul water immediatamente prima di tali momenti. Risultano spesso utili piccoli premi. Ad esempio, dare ai bambini adesivi da applicare su un tabellone a ogni permanenza sul water (anche in assenza di evacuazione) si può accrescere il loro desiderio di aderire al programma. Spesso si utilizza un programma progressivo, durante il quale i bambini ricevono piccoli premi (ad esempio, gli adesivi) per essere rimasti seduti sul water e premi più importanti se seguono in maniera coerente il programma. Può essere necessario dover cambiare i premi nel corso del tempo per preservare l’interesse dei bambini.

Mantenimento

Raggiunta un’evacuazione regolare, spesso l’incontinenza si arresta. Preservare la morbidezza delle feci per svariati mesi può essere necessario per consentire alla parete intestinale allungata di ritornare alla normalità e la ricomparsa della sensazione di retto pieno. Durante la fase di mantenimento, alcuni lassativi e tempi di permanenza sul water regolari sono comunque necessari per incoraggiare l’evacuazione prima che la sensazione sia avvertita.

Dopo questa fase di mantenimento si riduce lentamente la dose di lassativo, fino a interromperlo e il numero dei periodi di permanenza sul water regolari viene ridotto. In questo periodo si verifica spesso una ricaduta, quindi gli operatori sanitari continuano a monitorare i bambini.

Se queste misure non sono efficaci, si possono eseguire esami diagnostici, come radiografie addominali e, raramente, una biopsia della parete rettale, durante la quale un campione tissutale viene prelevato ed esaminato al microscopio. Le cause organiche, spesso, possono essere trattate. Nei casi più gravi, può essere necessaria una consulenza psicologica per quei bambini in cui l’encopresi è il risultato di difficoltà legate problemi emotivi o comportamentali.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

ALTRI ARGOMENTI IN QUESTO CAPITOLO

Ottieni

Metti alla prova la tua conoscenza

Vaccinazioni infantili
Quale dei seguenti è un altro termine per la vaccinazione?

Potrebbe anche Interessarti

PARTE SUPERIORE