Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Caricamento in corso

Disturbi delle adenoidi

Di

Clarence T. Sasaki

, MD, Yale University School of Medicine

Ultima revisione/verifica completa gen 2020| Ultima modifica dei contenuti gen 2020
per accedere alla Versione per i professionisti
NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti
Risorse sull’argomento

Le adenoidi ingrossate e infiammate, comuni tra i bambini, possono rendere difficile la respirazione e causare disturbi del sonno e infezioni ricorrenti dell’orecchio.

  • L’ipertrofia delle adenoidi nei bambini può essere dovuta a infezioni.

  • In genere l’ipertrofia è asintomatica, ma occasionalmente può causare difficoltà respiratoria o problemi di deglutizione e talvolta infezioni ricorrenti dell’orecchio, o dei seni paranasali oppure apnea ostruttiva notturna.

  • La diagnosi si basa sulla nasofaringoscopia.

  • In presenza di infezione batterica, possono essere utilizzati antibiotici e, a volte, se l’infezione è ricorrente, è necessario asportare le adenoidi.

Le adenoidi sono raccolte di tessuto linfoide dove le cavità nasali si congiungono alla gola. Aiutano a difendere il corpo dalle infezioni bloccando i batteri e i virus che entrano attraverso la gola producendo anticorpi. Le adenoidi raggiungono la grandezza massima nei bambini di 2-6 anni di età.

Sede delle adenoidi

Le adenoidi sono aree di tessuto linfoide situate dietro al palato, dove le cavità nasali si congiungono alla gola. Le adenoidi non sono visibili dalla bocca.

Sede delle adenoidi

Cause

Alcuni bambini in età pre-scolare e adolescenti hanno adenoidi abbastanza grandi, senza che accusino un particolare disturbo. Tuttavia, le adenoidi possono ingrossarsi se infettate da un virus o da batteri che causano infezioni della gola (mal di gola). L’esposizione continua a bambini con infezioni batteriche o virali, in ambienti come i centri per l’infanzia, aumenta il rischio di infezione. Anche le allergie (come le allergie stagionali o le allergie perenni), gli agenti irritanti e, in alcuni casi, il reflusso gastroesofageo possono causare l’ipertrofia delle adenoidi. Anche se molto raramente, l’ipertrofia adenoidea può essere causata da tumore.

Le adenoidi ipertrofiche possono ostruire il naso o le tube di Eustachio che collegano la parte posteriore della gola alle orecchie. Di solito, le adenoidi ritornano alle dimensioni normali una volta che la causa del problema è risolta. A volte, l’ipertrofia persiste, in particolare nei bambini con infezioni frequenti o croniche.

Sintomi

La maggior parte dei casi di ipertrofia delle adenoidi non dà luogo a sintomi. Tuttavia, le adenoidi ipertrofiche possono conferire un tono della voce nasale (sembra che i bambini abbiano il raffreddore). I bambini presentano a volte anomalie nell’allineamento dei denti o nella forma del palato. I bambini possono, inoltre, tendere a respirare attraverso la bocca e possono anche presentare infezioni croniche dell’orecchio con perdita dell’udito, epistassialito cattivotosse.

Diagnosi

  • Nasofaringoscopia

I medici sospettano l’ipertrofia adenoidea nei bambini e negli adolescenti con sintomi caratteristici, infezioni dell’orecchio croniche, o infezioni dei seni paranasali ricorrenti. In genere, per esaminare il retro del naso e della gola, il medico inserisce un tubicino di osservazione flessibile nel naso (il cosiddetto nasofaringoscopio).

Trattamento

  • Trattamento della causa

  • Talvolta adenoidectomia

Se il medico sospetta che la causa siano allergie, può prescrivere uno spray nasale a base di corticosteroidi oppure altri farmaci, ad esempio antistaminici, da assumere per bocca. Se invece la causa sembra essere un’infezione batterica, il medico può prescrivere antibiotici. In caso di inefficacia della terapia o se il medico ritiene che i farmaci non siano utili, un’opzione è l’asportazione chirurgica delle adenoidi (adenoidectomia).

I medici possono raccomandare l’adenoidectomia nei bambini con i seguenti sintomi:

  • Frequenti infezioni dell’orecchio e accumulo persistente di secrezioni nell’orecchio medio

  • Sanguinamento dal naso ricorrente od ostruzioni che causano cambiamenti della voce o sonno disturbato

  • Infezioni dei seni paranasali

L’adenoidectomia non sembra ridurre la frequenza o la gravità di raffreddore o tosse.

Sebbene richieda l’anestesia generale, l’adenoidectomia di solito può essere eseguita ambulatorialmente. I bambini di norma recuperano da un intervento di adenoidectomia nel giro di 2-3 giorni.

NOTA: Questa è la Versione per i pazienti. CLICCA QUI per accedere alla Versione per i professionisti
per accedere alla Versione per i professionisti

Potrebbe anche Interessarti

Video

Vedi Tutto
Tonsillectomia
Video
Tonsillectomia
Le tonsille sono due masse ghiandolari di tessuto di tipo linfoide localizzate su entrambi...
Modelli 3D
Vedi Tutto
Otite esterna
Modello 3D
Otite esterna

SOCIAL MEDIA

PARTE SUPERIORE