honeypot link

Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

Rottura della placca
Rottura della placca
Rottura della placca

Il cuore pompa il sangue all'organismo attraverso una complessa rete di arterie. Ad eccezione delle arterie coronarie, che irrorano il cuore stesso, la maggior parte delle arterie trasporta il sangue ricco di ossigeno lontano dal cuore. Nel sangue circolano globuli rossi, globuli bianchi, nutrienti e altre sostanze di sostegno vitale. Inoltre nel sangue circolano il colesterolo e altre sostanze grasse. Nel tempo, queste sostanze possono depositarsi nelle pareti arteriose, una condizione chiamata aterosclerosi. Il colesterolo che si deposita, o placca, può accumularsi con il tempo, causano un indurimento e restringimento delle pareti arteriose, altrimenti lisce. Se le pareti delle arterie si restringono e si induriscono, il flusso sanguigno viene limitato. Man mano che la placca si accumula, può diventare instabile e può staccarsi o “rompersi”. Una condizione chiamata trombosi si verifica quando il sangue inizia a coagulare, o aggregarsi, nella sede della rottura, in modo analogo a quando il sangue coagula per arrestare il sanguinamento a causa di un taglio. Il blocco, o trombo, può aumentare di dimensioni, restringendo ulteriormente ridurre il flusso del sangue. Il trombo inoltre può staccarsi dal sito e spostarsi attraverso le arterie. L’ostruzione causata da un trombo può essere pericolosa per la vita. Un blocco nelle arterie coronarie può causare un attacco cardiaco, mentre quello di un’arteria cerebrale può causare un ictus. L’ostruzione in una delle arterie principali dell'organismo può prevenire l’afflusso di sangue a un arto o a un organo, causando dolore e danni tissutali in tale area.

In questi argomenti
Aterosclerosi