Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
Come invecchia l’organismo: alcuni cambiamenti normali

Come invecchia l’organismo: alcuni cambiamenti normali

Che cosa succede?

Perché?

Funzione mentale

Difficoltà a ricordare o a dire la parola giusta

Difficoltà di concentrazione

Difficoltà ad apprendere nuove nozioni

Le cellule nervose del cervello rilasciano diverse quantità di alcuni messaggeri chimici (che inviano impulsi da cellula a cellula) e il numero di recettori sulle cellule nervose può ridursi. Di conseguenza, il cervello non invia o non elabora gli impulsi con la stessa rapidità.

Attività fisica

Instabilità o perdita di equilibrio

Le strutture dell’orecchio interno che favoriscono l’equilibrio si irrigidiscono e si deteriorano leggermente.

La parte del cervello che controlla l’equilibrio (il cervelletto) potrebbe degenerare.

Vertigini o giramenti di testa alzandosi in piedi

Il cuore non pompa abbastanza sangue alla testa perché è meno in grado di rispondere ai cambiamenti di posizione.

Il sistema nervoso segnala al cuore di aumentare il flusso ematico meno efficacemente.

I vasi sanguigni non si restringono abbastanza per mantenere la pressione arteriosa normale quando una persona si alza in piedi.

Perdita della forza muscolare

Il numero e la dimensione delle fibre muscolari si riducono.

L’organismo produce meno ormone della crescita e (negli uomini) meno testosterone, che contribuiscono a mantenere i muscoli.

Difficoltà motorie

Meno flessibilità

La produzione di liquido articolare è minore.

La cartilagine tra le ossa delle articolazioni diventa più rigida e può erodersi.

I tendini e i legamenti diventano più rigidi e deboli.

Il tessuto muscolare viene perduto, sostituito da tessuto adiposo o fibroso, diminuendo la forza e rendendo i muscoli più rigidi.

Difficoltà a praticare un esercizio fisico intenso

Il cuore non può tenere il passo con il maggiore fabbisogno di sangue durante l’esercizio fisico, non è in grado di accelerare o pompare con la stessa rapidità, in parte perché il cuore e i vasi sanguigni si irrigidiscono e diventano meno elastici. Inoltre, il cuore non risponde più così rapidamente o adeguatamente ai messaggeri chimici che normalmente lo stimolano a compiere un’accelerazione.

I polmoni non possono tenere il passo con il maggiore fabbisogno di ossigeno durante l’esercizio fisico. Ad ogni inspirazione viene inalata una minore quantità di aria e i polmoni non assorbono più la stessa quantità di ossigeno.

I sensi

Necessità di occhiali da lettura

Il cristallino dell’occhio si irrigidisce, rendendo più difficile la messa a fuoco degli oggetti vicini.

Difficoltà a vedere in penombra

La retina dell’occhio diventa meno sensibile alla luce.

Il cristallino dell’occhio diventa meno trasparente.

Difficoltà di adattamento ai cambiamenti del livello di luce

Le pupille reagiscono in modo più lento ai cambiamenti di luce.

Le zone oscurate all’interno del cristallino dell’occhio aumentano l’abbagliamento.

Il numero di cellule che producono fluidi per lubrificare gli occhi si riduce.

Le ghiandole lacrimali producono meno lacrime.

Difficoltà a comprendere le parole

Si verifica la perdita dell’udito associata all’età (presbiacusia), spesso colpendo principalmente le frequenze alte (che coinvolgono le consonanti, vale a dire i suoni che aiutano a identificare le parole).

Si verifica la perdita dell’udito associata all’età (presbiacusia).

Il cerume si accumula.

Perdita del gusto

Le papille gustative diventano meno sensibili.

Le persone percepiscono gli odori in misura minore perché il rivestimento del naso diventa più sottile e più secco e le terminazioni nervose all’interno del naso si deteriorano.

La produzione di saliva è minore.

Problemi alimentari

bocca asciutta

I muscoli coinvolti nella deglutizione si indeboliscono e il coordinamento è compromesso.

Non è possibile masticare abbastanza il cibo a causa della mancanza di denti o di uno scarso adeguamento delle protesi. Inoltre, i pezzi di cibo sono troppo grandi da inghiottire.

Le ossa nella parte superiore della colonna vertebrale cambiano, spingendo la testa in avanti e comprimendo la gola.

Disinteresse verso il mangiare

Il gusto si riduce, rendendo gli alimenti meno appetitosi.

L’olfatto si riduce, rendendo gli alimenti meno appetitosi.

La bocca è secca, con conseguente perdita del gusto.

Masticare può essere difficile a causa della mancanza di denti, dell’indebolimento dei muscoli mascellari o di uno scarso adeguamento delle protesi.

La deglutizione è difficile.

Pelle e capelli

Rughe

Maggiori lacerazioni della pelle

Lo strato di tessuto adiposo sottocutaneo, che agisce da cuscinetto, si assottiglia.

L’organismo produce quantità minori di collagene ed elastina, che rendono la pelle resistente ed elastica.

Le ghiandole all’interno della pelle producono una quantità minore di oli.

Lividi e rottura dei vasi sanguigni

I vasi sanguigni della pelle diventano più fragili.

Lenta guarigione delle ferite

Il numero di vasi sanguigni della pelle si riduce.

Le cellule responsabili della guarigione delle lesioni agiscono in modo più lento e si riducono di numero.

Difficoltà di adattamento ai cambiamenti di temperatura

Lo strato di tessuto adiposo sottocutaneo, che contribuisce a trattenere il calore corporeo, si assottiglia.

Il numero di ghiandole sudoripare si riduce e queste producono meno sudore. Il sudore contribuisce al raffreddamento del corpo.

Il numero di vasi sanguigni si riduce e il flusso ematico negli strati profondi della pelle si riduce. Il risultato è che l’organismo non riesce ad espellere il calore dal corpo.

Sensazione ridotta e sensibilità al dolore

Il numero di terminazioni nervose della pelle si riduce.

Capelli/peli grigi o bianchi

I follicoli piliferi producono una quantità minore di pigmento (melanina).

Diradamento o perdita dei capelli e dei peli

I capelli e i peli, che devono essere sostituiti periodicamente, crescono in modo più lento e alcuni follicoli piliferi smettono di produrre nuovi capelli e peli.

Funzione sessuale

Secchezza della vagina

La produzione di estrogeno è minore.

Le erezioni non hanno più la stessa durata, la stessa turgidità o richiedono più tempo

Viene prodotto meno testosterone.

Il flusso ematico al pene si riduce.