Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
Alcune infezioni virali infantili che causano eruzioni cutanee

Alcune infezioni virali infantili che causano eruzioni cutanee

Infezioni

Periodo di incubazione

Periodo di contagio

Sito dell’eruzione cutanea

Natura dell’eruzione cutanea

Morbillo (rubeola)

Da 7 a 14 giorni

Da 2 a 4 giorni prima della comparsa dell’eruzione cutanea fino a 2-5 giorni dopo

Inizia intorno alle orecchie e sul volto e il collo

Si diffonde su tronco, braccia e gambe

Inizia 3-5 giorni dopo la comparsa di febbre, naso che cola, tosse, occhi arrossati e mal di gola e dura dai tre ai cinque giorni

Macule rosse, piatte e irregolari che diventano rapidamente rilevate

Rosolia (morbillo tedesco)

Da 14 a 21 giorni

Dalla settimana precedente la comparsa dell’eruzione cutanea fino a una settimana dopo

In genere i neonati infetti rimangono contagiosi per diversi mesi

Inizia sul volto e sul collo

Si diffonde su tronco, braccia e gambe

Inizia 1-2 giorni dopo la comparsa di febbre leggera, ingrossamento e indolenzimento dei linfonodi, arrossamento degli occhi e cefalea, e dura dai 3 ai 5 giorni

Fine eruzione cutanea piatta e rosata

Roseola infantum (exanthem subitum o pseudorosolia)

Da 5 a 15 giorni circa

Non noto

Inizia sul tronco e solitamente si diffonde su collo, faccia, braccia e gambe

Inizia al quarto giorno circa dalla comparsa di febbre alta e solitamente al termine della febbre, e dura da qualche ora ad alcuni giorni

Eruzione cutanea rosata, piatta o in rilievo

Erythema infectiosum (quinta malattia o infezione da parvovirus B19)

Da 4 a 14 giorni

Da prima della comparsa dell’eruzione cutanea fino a 1-2 giorni dopo

Inizia dalle guance

Si diffonde su braccia, gambe e tronco

Inizia diversi giorni dopo la comparsa di febbre leggera, cefalea e naso che cola, e dura dai 5 ai 10 giorni

Può durare diverse settimane

Eruzione cutanea di colore rosso sulle guance (come a seguito di uno schiaffo) che si diffonde su braccia, gambe e tronco diventando più leggera e a chiazze simili a un merletto

Da 11 a 15 giorni

Da alcuni giorni prima della comparsa dei sintomi fino a quando tutte le pustole sono diventate croste

Inizia su volto, collo e tronco

Si diffonde su braccia, gambe e cuoio capelluto

Si manifesta in più ondate, quindi diverse fasi della malattia sono presenti simultaneamente

Inizia a breve distanza dalla comparsa di febbre e sensazione di malessere, e dura da qualche giorno a due settimane

Piccole macchie rosse e piatte che presto diventano vescicole in rilievo, di forma circolare, piene di liquido e arrossate ai bordi, che alla fine si trasformano in croste