honeypot link

Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

What Are Stem Cells?

What Are Stem Cells?

Le cellule staminali sono cellule indifferenziate che possono potenzialmente trasformarsi in 200 tipi di cellule organiche, tra cui quelle del sangue, nervose, muscolari, cardiache, ghiandolari e cutanee.

Alcune cellule staminali possono essere stimolate a diventare qualsiasi tipo di cellula presente nell’organismo. Altre sono già parzialmente differenziate e possono trasformarsi, ad esempio, solo in alcuni tipi di cellule nervose.

Le cellule staminali si dividono, producendo più cellule staminali, fino al momento in cui sono stimolate a specializzarsi. Successivamente, nel dividersi, diventano sempre più specializzate, finché non perdono le loro caratteristiche originarie diventando per sempre cellule specializzate.

I ricercatori ritengono che le cellule staminali potranno essere utilizzate per rinnovare o sostituire tessuti danneggiati o distrutti da patologie quali morbo di Parkinson, diabete e lesioni spinali. Stimolando alcuni geni, i ricercatori potrebbero essere in grado di far specializzare le cellule staminali per farle diventare le cellule che devono essere sostituite.

A oggi, i ricercatori sono in grado di ottenere cellule staminali dalle seguenti fonti:

  • Embrioni

  • Feti

  • Sangue del cordone ombelicale

  • Midollo osseo di bambini o adulti

  • Cellule staminali pluripotenti indotte (certe cellule degli adulti che possono essere modificate per farle agire come le cellule staminali)

Embrioni: durante la fecondazione in vitro, gli spermatozoi dell’uomo e diversi ovuli della donna vengono posti in una piastra per coltura. Lo spermatozoo feconda l’ovulo e la cellula che ne deriva si divide formando un embrione. Diversi fra gli embrioni dall’aspetto più sano sono posti nell’utero della donna. Quelli restanti vengono scartati o congelati per essere utilizzati successivamente, se necessario.

Le cellule staminali possono essere ottenute dagli embrioni che non vengono utilizzati. Dato che in seguito gli embrioni perdono la capacità di crescere e formare un essere umano completo, l’uso delle cellule staminali provenienti da embrioni è oggetto di controversie. Tuttavia, i ricercatori ritengono che queste cellule staminali possiedano la massima potenzialità in termini di produzione dei diversi tipi di cellule differenziate e di sopravvivenza dopo il trapianto.

Feti: dopo 8 settimane di sviluppo, l’embrione è definito feto. Le cellule staminali possono essere prelevate da feti abortiti spontaneamente o intenzionalmente.

Cordone ombelicale: le cellule staminali possono essere prelevate dopo la nascita, dal sangue presente nel cordone ombelicale o nella placenta. Queste cellule staminali possono produrre diversi tipi di cellule del sangue.

Bambini e adulti: il midollo osseo e il sangue dei bambini e degli adulti contengono cellule staminali. Queste cellule staminali possono produrre solo cellule del sangue e sono frequentemente usate per i trapianti.

Cellule staminali pluripotenti indotte: gli scienziati stanno sviluppando metodi per indurre altre cellule (come le cellule del sangue o della pelle) a comportarsi come cellule staminali. Queste cellule vengono prelevate dagli adulti. Uno dei modi per attivare queste cellule è iniettarle di un materiale che ne modifichi i geni, un processo chiamato riprogrammazione.

Lo sviluppo e l’uso di cellule staminali indotte è considerato ancora sperimentale.