Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
Alcuni farmaci chemioterapici

Alcuni farmaci chemioterapici

Esempi

Modalità d’azione del farmaco

Alcuni effetti collaterali

Agenti alchilanti

Clorambucile

Ciclofosfamide

Melfalan

Formano un legame chimico con il DNA, rompendolo e compromettendone la replicazione

Soppressione del midollo osseo

Lesione delle pareti dello stomaco

Perdita di capelli

Possono compromettere la fertilità

Soppressione del sistema immunitario

Possono causare leucemia

Antimetaboliti

Citarabina

Fludarabina

5-fluorouracile

Metotressato

6-mercaptopurina

Blocco della sintesi del DNA

Come gli agenti alchilanti

Non aumentano il rischio di leucemia

Antimitotici

Abraxane

Cabazitaxel

Docetaxel

Paclitaxel

Vincristina

Vinorelbina

Blocco della divisione delle cellule tumorali

Come gli agenti alchilanti

Possono causare anche danno nervoso

Non causano leucemia

Inibitori della topoisomerasi

Daunorubicina

Doxorubicina

Etoposide

Idarubicina

Irinotecano

Topotecano

Prevengono la sintesi del DNA e la sua riparazione bloccando enzimi chiamati topoisomerasi

Come gli agenti alchilanti

La doxorubicina può causare danno cardiaco

Derivati del platino

Carboplatino

Cisplatino

Oxaliplatino

Formano legami con il DNA, determinando delle rotture

Come gli agenti alchilanti

Possono causare anche danno nervoso e renale e perdita dell’udito

Terapia ormonale

Tamoxifene

Blocca l’azione degli estrogeni (nel carcinoma della mammella)

Può causare tumore dell’endometrio, coaguli di sangue e vampate di calore

Inibitori dell’aromatasi

Bicalutamide

Flutamide

Leuprolide

Bloccano l’azione degli androgeni (nel tumore della prostata)

Possono causare disfunzione erettile (impotenza) e diarrea

Anastrozolo

Exemestano

Letrozolo

Bloccano la formazione dell’estrogeno

Possono causare osteoporosi e sintomi della menopausa

Inibitori delle vie di segnalazione

Bosutinib

Dasatinib

Imatinib

Nilotinib

Ponatinib

Bloccano il segnale per la divisione cellulare nella leucemia mielocitica cronica

Possono causare risultati anomali del test di funzionalità epatica e ritenzione di liquidi

Gefitinib

Erlotinib

Blocca il recettore del fattore di crescita dell’epidermide

Può causare eritema e diarrea

Anticorpi monoclonali

Gemtuzumab ozogamicin

Contiene un anticorpo specifico che si lega a un recettore presente nelle cellule leucemiche, rilasciando in esse una dose tossica del componente chemioterapico

Può causare soppressione piastrinica prolungata, con relativo aumento del rischio di sanguinamento

Rituximab

Induce la morte cellulare legando i recettori della superficie cellulare dei tumori di natura linfocitaria

Può causare una reazione allergica

Trastuzumab

Blocca i recettori del fattore di crescita delle cellule del tumore mammario

Può causare insufficienza cardiaca

Modificatore della risposta biologica (farmaco che attiva il sistema immunitario contro il tumore)

Interferone alfa

Non noto

Può causare febbre, brividi, soppressione del midollo osseo, deficit della funzionalità tiroidea ed epatite

Farmaci differenzianti (farmaci che inducono la maturazione delle cellule e ne bloccano la crescita)

Tretinoina

Induce differenziazione e morte delle cellule leucemiche

Può causare grave difficoltà di respirazione (stress respiratorio)

Triossido di arsenico

Induce differenziazione e morte delle cellule leucemiche

Causa anomalie del ritmo cardiaco ed esantema

Farmaci antiangiogenici (farmaci che bloccano la formazione di vasi sanguigni)

Bevacizumab

Blocca il fattore di crescita dell’endotelio vascolare (vascular endothelial growth factor, VEGF)

Può causare ipertensione arteriosa, perdita di proteine nell’urina, sanguinamento, coagulazione e perforazione intestinale

Pazopanib

Sorafenib

Sunitinib

Vandetanib

Vemurafenib

Bloccano i recettori di VEGF

Possono causare alta pressione sanguigna e perdita di proteine nell’urina