Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
Alcune cause e caratteristiche dei cambiamenti della personalità e del comportamento

Alcune cause e caratteristiche dei cambiamenti della personalità e del comportamento

Causa

Caratteristiche comuni*

Esami

Disturbi mentali

Insorgenza di sintomi con episodi che durano da poche settimane ad alcuni mesi e che comprendono mania, depressione o entrambi

Episodi di mania:

  • Euforia o irritabilità

  • Megalomania

  • Loquacità

  • Aumento del livello di attività

  • Ridotta necessità di dormire

  • Pensieri galoppanti, che si accavallano

  • Talvolta allucinazioni o manie di persecuzione

Episodi di depressione:

  • Sensazione di inutilità o colpevolezza

  • Tristezza, disperazione e pessimismo

  • Perdita d’interesse nei piaceri abituali

  • Mancanza di energia

  • Dormire troppo o difficoltà ad addormentarsi

  • Pensieri di morte o suicidio

Visita medica

Episodi di depressione come descritto per il disturbo bipolare (vedere sopra) senza un’anamnesi di mania

Visita medica

Generalmente i sintomi insorgono nel tempo, con ideazione leggermente disorganizzata e difficoltà nel fare le cose di tutti i giorni

Sintomi più tardivi:

  • Fissazioni e/o allucinazioni

  • Deficit emotivo e disinteresse frequenti

  • Pensiero e comportamento sempre più disorganizzati

  • Difficoltà nel mantenere le relazioni e il lavoro.

Visita medica

Farmaci

Uso di sostanze psicotrope, in particolar modo

Agitazione e talvolta panico o aggressività

Talvolta allucinazioni

Con l’uso a lungo termine di alcol:

  • Talvolta problemi di equilibrio

  • Contrazione oculare

  • Deambulazione anomala

Con l’uso a lungo termine di anfetamine:

  • Talvolta idee persecutorie

Con l’uso a breve termine, eccessivo di anfetamine o cocaina:

  • Aumento della frequenza cardiaca

  • A volte febbre

Visita medica

Talvolta esami del sangue o delle urine per rilevare la sostanza

Talora, elettroencefalogramma (EEG, che registra l’attività elettrica cerebrale)

Astinenza da una sostanza, in particolar modo

Di solito stato confusionale e delirio significativi

Tremiti (tremori), mal di testa, sudorazione, febbre e frequenza cardiaca accelerata oppure palpitazioni

Talvolta crisi epilettiche, allucinazioni e disturbi del sonno

Generalmente nei soggetti con tossicodipendenza nota

Visita medica

Talvolta esami del sangue o delle urine per rilevare la presenza di sostanze psicotrope

Effetti collaterali di un farmaco

Variabili, a seconda della sostanza

Farmaci con effetti anticolinergici, come

  • Stipsi

  • Offuscamento della vista

  • Stordimento

  • Difficoltà di avvio e interruzione della minzione

  • Bocca secca

Visita medica

Talvolta sospensione del farmaco per vedere se il sintomo si risolve

Disturbi cerebrali

Sintomi che progrediscono lentamente

Perdita della memoria a breve termine, difficoltà nel trovare le parole giuste e scarsa capacità di giudizio

Difficoltà con le attività di tutti i giorni (come mantenere il bilancio del libretto d’assegni o orientarsi nel vicinato)

Solitamente nei soggetti ultrasessantenni

Visita medica

Spesso TC,RMI o PET del cervello

Esami dettagliati della funzione mentale che comprendono una serie di domande e attività (esame neuropsicologico)

Infezioni del cervello come

Cefalea

Generalmente stato confusionale e febbre

Dolore e/o irrigidimento quando il medico piega il collo in avanti (più comune nelle persone affette da meningite)

Con l’encefalite da Herpes simplex, allucinazioni di cattivi odori e talvolta crisi epilettiche

Puntura lombare (rachicentesi)

Spesso TC o RMI del cervello

Coltura di campioni di sangue, urine e materiale orofaringeo

EEG

Dimenticanze e mal di testa

Instabilità emotiva nelle settimane successive a una lesione cranica significativa.

TC o RMI dell’encefalo

Test del QI e delle funzioni esecutive come la capacità di pianificare e risolvere problemi (test neurocognitivo)

Nel caso di tumori al cervello, un mal di testa che si sviluppa gradualmente ed è spesso di maggiore intensità durante la notte o al mattino, nonché in posizione distesa

Nel caso di emorragia, un mal di testa che compare improvvisamente (chiamata cefalea a rombo di tuono)

Spesso stato confusionale e sonnolenza

Talvolta crisi epilettiche

TC o RMI dell’encefalo

Debolezza e/o intorpidimento che compare e scompare in diverse parti del corpo

Talvolta parziale perdita della vista o vista doppia

Talvolta i sintomi peggiorano con il caldo (come un bagno caldo o clima torrido)

RMI del cervello e del midollo spinale

Talvolta una puntura lombare

Studi della conduzione nervosa (misurazione della velocità di trasmissione dei segnali nervosi) ed elettromiografia (stimolazione dei muscoli e registrazione della loro attività elettrica)

Tremori di mani e dita a riposo

Irrigidimento e difficoltà di movimento e di equilibrio

Eloquio rallentato e limitazione dell’espressività facciale

Visita medica

Disturbi convulsivi (generalmente crisi epilettiche parziali complesse)

Episodi di comportamento anomalo

Generalmente stato confusionale e sguardo fisso

Talvolta masticazione involontaria, schiocco delle labbra e movimenti afinalistici degli arti

Generalmente nessuna perdita di coscienza e assenza di tremore generalizzato del corpo (convulsioni)

Talvolta allucinazioni olfattive o gustative

RMI dell’encefalo

EEG

Sintomi che insorgono improvvisamente

Debolezza o paralisi generalmente su un lato del corpo e instabilità deambulatoria

TC o RMI dell’encefalo

Disturbi in tutto il corpo (sistemici)

Ipoglicemia (basso livello di glucosio ematico)

Debolezza, sudorazione e stato confusionale

Quasi sempre presente nei soggetti che assumono farmaci per il diabete

Esami per la misurazione della glicemia (livello di glucosio)

Edema delle gambe, inappetenza e nausea

Debolezza che di solito si sviluppa nell’arco di settimane

Esami di sangue e urine per valutare la funzionalità renale

Pigmentazione giallastra della cute e/o del bianco degli occhi (ittero)

Generalmente edema degli arti e/o dell’addome

Un eritema puntiforme di colore rosso violaceo (petecchia)

Generalmente nei soggetti che hanno un disturbo epatico

Esami del sangue per valutare quanto efficacemente funziona il fegato (test di funzionalità epatica)

Articolazioni generalmente tumefatte, dolenti

Spesso un eritema, in particolar modo sul viso o le zone esposte alla luce solare

Talvolta un mal di testa

Esami del sangue per controllare determinati anticorpi

Disturbi della tiroide, tra cui

Generalmente riscontrabili nell’ipertiroidismo: palpitazioni, sudorazione eccessiva, difficoltà a tollerare il caldo, aumento dell’appetito, perdita di peso, tremiti (tremore) e talvolta protrusione degli occhi

Generalmente riscontrabili nell’ipotiroidismo: affaticamento, stipsi, difficoltà a tollerare il freddo, inappetenza, aumento ponderale, eloquio rallentato, letargia, gonfiore del viso, ptosi palpebrale, cute secca, ruvida e spessa e perdita dei peli sopraccigliari

Esami del sangue e urine per valutare la funzionalità della tiroide

Carenza vitaminica, quale un deficit di tiamina o vitamina B12

Disorientamento, compromissione della memoria e irritabilità

Sensitività anomala nelle mani e nei piedi

Altri sintomi, a seconda di quale vitamina risulti deficitaria

Esami del sangue per misurare i livelli vitaminici

* Le caratteristiche includono sintomi ed esiti della visita medica. Le caratteristiche citate sono tipiche, ma non sempre presenti.

EEG = elettroencefalogramma; PET = tomografia ad emissioni di positroni; QI = quoziente intellettivo; RMI= risonanza magnetica per immagini; TC = tomografia computerizzata.