Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
Alcune condizioni alla base di un’esclusione dalla donazione di sangue

Alcune condizioni alla base di un’esclusione dalla donazione di sangue

Condizione

Esclusione permanente o temporanea

Commenti

Partecipazione ad alcune attività ad alto rischio

Permanente

Include eventuali test positivi all’HIV, in qualsiasi momento.

Le attività ad alto rischio includono

  • Uso di stupefacenti per endovena (mai avvenuto).

  • Rapporti sessuali a pagamento (mai avvenuto).

Attività che aumentano il rischio di infezione da HIV

Temporaneo

La FDA ha modificato le raccomandazioni relative ad alcune altre attività ad alto rischio da esclusione permanente a temporanea (fino a 12 mesi) dopo l’ultima attività di quel tipo. Le attività includono

  • Uomini che hanno rapporti omosessuali (men who have sex with men, MSM) e donne che hanno rapporti sessuali con MSM.

  • Contatti sessuali con una persona che abbia mai avuto un test dell’HIV positivo, che abbia mai avuto rapporti sessuali a pagamento o che abbia mai usato stupefacenti per via EV.

Anemia (basso livello di emoglobina nel sangue)

Temporaneo

Il soggetto può donare sangue una volta risolta l’anemia.

Asma grave

Permanente

Malattie emorragiche congenite

Permanente

Tumori delle cellule ematiche (per esempio leucemia, linfoma o mieloma)

Permanente

Questi soggetti non possono donare nemmeno dopo essere guariti dal cancro.

Altri tipi di tumore

Temporaneo

I soggetti possono donare una volta guariti dal tumore e se il trattamento è stato completato oltre 12 mesi prima.

I soggetti con forme lievi e trattabili (come piccoli tumori cutanei) possono donare prima di 12 mesi.

Alcuni farmaci, come acitretina, dutasteride, etretinato, finasteride e isotretinoina.

Temporaneo

Il tempo di attesa dipende dal farmaco.

La maggior parte dei farmaci non costituisce un motivo di esclusione dalla donazione.

Cardiopatie gravi

Permanente

Epatite, malattia

Permanente

I soggetti che hanno contratto l’epatite virale almeno una volta nella vita non possono donare.

Esposizione all’epatite

Temporaneo

I soggetti devono attendere 12 mesi dopo l’eventuale esposizione (per esempio, convivenza o rapporti sessuali con una persona affetta da epatite, reclusione in un penitenziario per oltre 72 ore o avere ricevuto un morso lacerante da una persona).

Temporaneo

I soggetti possono donare dopo un controllo della pressione arteriosa.

Eventuale esposizione a malattie da prioni, come la variante della malattia di Creutzfeldt-Jakob (noto anche come morbo della mucca pazza)

Permanente

L’esposizione può verificarsi quando

  • È stata consumata insulina di origine vaccina.

  • Si è trascorso del tempo in Europa a partire dal 1980 (da 3 mesi a 5 anni, a seconda del Paese).

  • Personale militare statunitense che abbia vissuto nelle basi presenti in Europa per oltre 6 mesi tra il 1980 e il 1996.

Malaria o esposizione alla malaria

Temporaneo

È necessario attendere da 1 a 3 anni.

Gravidanza

Temporaneo

Le donne devono attendere 6 settimane dopo il parto.

Intervento chirurgico importante eseguito di recente

Temporaneo

Tatuaggi

Temporaneo

È necessario attendere 12 mesi.

Trasfusioni

Temporaneo o permanente

I soggetti che hanno ricevuto una trasfusione negli Stati Uniti devono attendere 12 mesi.

Soggetti che hanno ricevuto una trasfusione nel Regno Unito dopo il 1980.

Alcuni vaccini

Temporaneo

Il tempo di attesa dipende dal vaccino.

Temporaneo

Per infezione recente da virus Zika, la FDA statunitense raccomanda un rinvio di 120 giorni dalla risoluzione dei sintomi o dall’ultimo test positivo, a seconda di quale periodo è maggiore.

La FDA non raccomanda più lo screening del donatore per fattori di rischio; tutto il sangue dei donatori deve essere invece esaminato per la presenza del virus Zika.

FDA = Food and Drug Administration (ente statunitense per il controllo degli alimenti e dei farmaci); HIV = virus dell'immunodeficienza umana.