Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
Alcune cause e caratteristiche del dolore agli arti

Alcune cause e caratteristiche del dolore agli arti

Causa*

Caratteristiche comuni†

Esami

Dolore improvviso e grave che si sviluppa nell’arco di pochi minuti

Ostruzione di un’arteria in un arto, solitamente inferiore, per la presenza di un coagulo di sangue

Dolore grave e improvviso

Freddezza e pallore dell’arto

Dopo diverse ore, segni di disfunzione nervosa, come debolezza, perdita di sensibilità, formicolio o crampi

Debolezza o assenza di polso nell’arto

Arteriografia eseguita immediatamente

Ernia improvvisa di un disco nella colonna vertebrale

Dolore e, talvolta, perdita di sensibilità lungo una linea nell’arto

Dolore spesso esacerbato dal movimento

Spesso dolore al collo e alla schiena

A volte debolezza di una parte dell’arto interessato

Solitamente RMI

Attacco cardiaco (infarto miocardico)

Dolore in un arto superiore, non inferiore

A volte dolore o pressione al torace o alla mascella

A volte nausea, sudorazione e respiro affannoso

A volte in soggetti con nota anamnesi di cardiopatia

ECG

Esami del sangue per la misurazione dei livelli delle sostanze indicative di lesione cardiaca (marcatori cardiaci)

A volte angiografia delle arterie cardiache

Depositi lipidici nelle pareti arteriose (aterosclerosi) che riducono il flusso sanguigno, quasi sempre in un arto inferiore

Episodi intermittenti di dolore all’arto inferiore che intervengono solo durante la deambulazione e si attenuano dopo pochi minuti di riposo (claudicatio intermittens)

Ecografia

A volte arteriografia

Dolore a esordio graduale (nell’arco di ore-giorni)

Infezione batterica della cute (cellulite)

Area irregolare di arrossamento, calore e dolorabilità

A volte febbre

Visita medica

A volte emocolture

Trombosi venosa profonda (coagulo di sangue in una vena profonda in un arto inferiore [generalmente] o superiore)

Gonfiore di un’intera porzione di un arto (per esempio, tutto il polpaccio o polpaccio e coscia)

Generalmente dolore, arrossamento, calore e/o dolorabilità nell’area interessata

A volte in soggetti con fattori di rischio di coaguli di sangue, come recente intervento chirurgico, trauma, allettamento, gesso su arto inferiore, terapia ormonale o cancro

Ecografia

A volte esame del sangue per la rilevazione di eventuali coaguli di sangue (d-dimero)

Infezione batterica in profondità sotto la cute e/o nel muscolo (mionecrosi)

Dolore profondo, costante

Arrossamento, calore, dolorabilità e gonfiore con associata sensazione di contrazione

Segni di patologia grave (come febbre, stato confusionale e rapida frequenza cardiaca)

A volte secrezione maleodorante, bolle o aree di cute annerita morta

Colture ematiche e tissutali

Radiografie

A volte RMI

Infezione ossea (osteomielite)

Dolore profondo, costante, a esordio notturno

Dolorabilità ossea e febbre

Spesso in soggetti con fattori di rischio (come sistema immunitario indebolito, uso di farmaci da iniezione o nota fonte di infezione)

Radiografie e RMI e/o TC

A volte coltura ossea

Dolore cronico (presente da almeno una settimana)

Tumore osseo (originante nell’osso o irradiato all’osso per effetto della presenza di tumore avente altra sede nell’organismo)

Dolore profondo, costante, che spesso peggiora nelle ore notturne

Dolorabilità ossea

Spesso in soggetti con nota neoplasia maligna

Radiografie e RMI e/o TC

Pressione su certi nervi, come accade in:

  • Patologia del plesso brachiale (rete di nervi nella spalla e nella schiena)

  • Sindrome dell’egresso toracico (ovvero la compressione dei nervi passanti fra il collo e il torace)

Solitamente debolezza e, a volte, perdita di sensibilità o formicolio lungo una parte dell’arto

Visita medica

A volte, elettromiografia e studi della conduzione nervosa

A volte RMI

Pressione sulla radice di un nervo spinale (parte di nervo spinale vicino al midollo spinale), che può essere causata da un’ernia del disco o speroni ossei

Dolore e, talvolta, perdita di sensibilità lungo una linea nell’arto

Dolore spesso esacerbato dal movimento

Spesso dolore al collo e alla schiena

Generalmente debolezza di una parte dell’arto interessato

Solitamente RMI

Degenerazione o infiammazione di più nervi in tutto il corpo (polineuropatia)

Perdita di sensibilità cronica e dolore bruciante, generalmente in entrambe le mani e/o i piedi

Spesso in soggetti con una malattia che causa lesioni nervose come diabete, abuso di alcol o vasculite

Generalmente una visita medica

A volte, analisi del sangue o elettromiografia e studi della conduzione nervosa

Dolore grave bruciante o profondo

A volte aumentata sensibilità e dolore causati da uno stimolo che, in condizioni normali, non sarebbe considerato doloroso

Spesso arrossamento, comparsa di macchie o colorazione cutanea cinerea e aumentata o ridotta sudorazione nell’arto interessato

Generalmente nei soggetti che abbiano subito un trauma (a volte molti anni prima)

Soltanto una visita medica

Insufficienza venosa cronica (con conseguente accumulo ematico negli arti inferiori)

Gonfiore alle caviglie o agli arti inferiori

Lieve fastidio cronico o crampi agli arti inferiori senza dolore

A volte aree color rossastro-bruno, coriacee, sulla pelle e piaghe cave sulle gambe

Spesso vene varicose

Soltanto una visita medica

*Non è incluso il dolore all’arto superiore o inferiore causato da trauma.

† Le caratteristiche comprendono i sintomi e gli esiti della visita medica. Le caratteristiche citate sono tipiche, ma non sempre presenti.

TC = tomografia computerizzata; ECG = elettrocardiogramma; RMI = risonanza magnetica per immagini.