Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
Alcune cause e caratteristiche del dolore toracico

Alcune cause e caratteristiche del dolore toracico

Cause

Caratteristiche comuni*

Test†

Disturbi cardiaci

Attacco cardiaco(infarto miocardico o angina instabile

Associate a imminente pericolo di vita

Dolore improvviso, di tipo schiacciante che:

  • Si irradia alla mascella o all’arto superiore

  • Può essere costante o subentrare a intervalli irregolari

A volte respiro affannoso o nausea

Dolore che compare durante lo sforzo e scompare a riposo (angina pectoris)

Certi toni cardiaci, percepiti con lo stetoscopio

Spesso segnali d’allarme‡

ECG, eseguito più volte nell’arco di un certo lasso di tempo

Esami del sangue per la misurazione dei livelli delle sostanze indicative di lesione cardiaca (marcatori cardiaci)

Se l’ECG e i livelli dei marcatori cardiaci sono nella norma, TC delle arterie cardiache o test da sforzo

Se i risultati dell’ECG o i livelli dei marcatori cardiaci risultano anomali, cateterismo cardiaco

Dissezione aortica toracica (lacerazione nella parete della parte dell’aorta sita nel torace)

Associate a imminente pericolo di vita

Dolore improvviso, lacerante, che si irradia o ha inizio nella parte centrale della schiena

A volte stordimento, ictus o dolore, freddo o perdita di sensibilità in un arto inferiore (a indicare un inadeguato flusso di sangue all’arto)

A volte polso o pressione sanguigna in un arto diversi da quelli riscontrati nell’altro arto

Solitamente in soggetti over 55 e con anamnesi di ipertensione arteriosa

Segnali d’allarme

Radiografia del torace

TC dell’aorta

Ecocardiogramma transesofageo (ecografia del cuore con dispositivo a ultrasuoni fatto passare attraverso la faringe)

Pericardite (infiammazione della membrana che riveste il cuore)

Potenzialmente fatali

Dolore acuto che:

  • È costante o subentra a intervalli irregolari

  • È spesso aggravato durante la respirazione, la deglutizione di cibo o in posizione supina

  • È attenuato quando il soggetto si piega in avanti

Tono cardiaco alterato, percepito con lo stetoscopio

ECG

Ecocardiogramma

Esami del sangue per la misurazione dei livelli delle sostanze indicative di lesione cardiaca (marcatori cardiaci)

RMI

Disturbi del tratto digerente

Associate a imminente pericolo di vita

Dolore improvviso, grave, subito dopo un episodio di vomito o dopo una procedura medica che interessa l’esofago (come endoscopia dell’esofago e dello stomaco o ecocardiogramma transesofageo)

Diversi segnali d’allarme‡

Radiografia del torace

Radiografia dell’esofago acquisite dopo che il soggetto ha ingerito un mezzo di contrasto idrosolubile (esofagografia)

Pancreatite (infiammazione del pancreas)

Potenzialmente fatali

Dolore grave, costante che

  • Insorge nella regione superiore intermedia dell’addome o nel torace inferiore

  • Si aggrava spesso in posizione distesa

  • È attenuato quando il soggetto si piega in avanti

Vomito

Dolore addominale superiore

A volte shock

Spesso nei soggetti con anamnesi di abuso di alcol o calcoli biliari

Esami del sangue per la misurazione dei livelli di un enzima (lipasi) prodotto dal pancreas

Talvolta, TC dell’addome

Malessere vago, ricorrente, che:

  • Insorge nella regione superiore intermedia dell’addome o nel torace inferiore

  • Alleviata da antiacidi e talvolta dal cibo

Spesso, nei soggetti fumatori, con anamnesi di abuso di alcol o entrambi

Nessun segnale d’allarme‡

Visita medica

Talvolta endoscopia

Dolore bruciante, ricorrente, che:

  • Si irradia dalla regione superiore intermedia dell’addome alla faringe

  • Si aggrava in posizione prona o distesa

  • Si attenua con l’assunzione di antiacidi

Visita medica

Talvolta endoscopia

Disturbi della colecisti e del dotto biliare (malattia delle vie biliari)§

Malessere ricorrente che

  • Insorge nella regione superiore intermedia dell’addome o nel terzo inferiore del torace

  • Insorge dopo i pasti (ma non dopo uno sforzo)

Ecografia della colecisti

Talvolta scintigrafia epatobiliare (HIDA)

Disturbi della deglutizione in cui si osservi un movimento alterato (propulsione) del cibo attraverso l’esofago

Dolore che

  • Si è sviluppato gradualmente nell’arco di un certo periodo di tempo

  • Può o meno insorgere durante la deglutizione

Solitamente difficoltà nella deglutizione

A volte radiografia del tratto digerente superiore dopo somministrazione orale di bario (pasto baritato)

Un esame per stabilire se le contrazioni del tratto digerente siano normali (manometria esofagea)

Malattie polmonari

Embolia polmonare (ostruzione di un’arteria nei polmoni causata da un coagulo di sangue)

Associate a imminente pericolo di vita

Spesso dolore acuto durante la fase inspiratoria, respiro affannoso, respirazione rapida ed elevata frequenza cardiaca

A volte febbre lieve, tosse emorragica o shock

Più probabile in soggetti con fattori di rischio per embolia polmonare (come precedenti coaguli di sangue, recente intervento chirurgico, specialmente agli arti inferiori, prolungato allettamento, gesso o tutore su un arto inferiore, età avanzata, fumo o cancro)

TC o scintigrafia polmonare

Un esame del sangue per il rilevamento di eventuali coaguli di sangue (test del d-dimero)

Pneumotorace iperteso (collasso di un polmone con accumulo d’aria ad alta pressione nel torace)

Associate a imminente pericolo di vita

Respiro affannoso significativo

Ipotensione arteriosa, dilatazione delle vene cervicali e toni respiratori deboli unilateralmente, percepiti con lo stetoscopio

In genere dopo grave trauma toracico

Generalmente, soltanto una visita medica

A volte radiografia del torace

Potenzialmente fatali

Febbre, brividi, tosse e, solitamente, muco di colore giallo o verde

Spesso respiro affannoso

A volte dolore nella fase inspiratoria

Elevata frequenza cardiaca e congestione polmonare, rilevata in corso d’esame

Radiografia del torace

Pneumotorace (polmone collassato)

Potenzialmente fatali

Dolore improvviso, acuto, solitamente su un lato del torace

A volte respiro affannoso

A volte toni respiratori deboli unilateralmente, percepiti con lo stetoscopio

Radiografia del torace

Pleurite (infiammazione della membrana che riveste il polmone)§

Dolore acuto durante la respirazione

Generalmente in soggetti con recente polmonite o infezione respiratoria virale

A volte tosse

Nessun segnale d’allarme‡

Generalmente, soltanto una visita medica

Altri disturbi

Dolore nella parete toracica,§ con interessamento dei muscoli, dei legamenti, dei nervi e delle coste (dolore muscoloscheletrico della parete toracica)

Dolore che

  • È generalmente persistente (per diversi giorni o periodo più lungo)

  • È aggravato dal movimento e/o dalla respirazione

  • Può non avere una causa apparente oppure originare da tosse o uso eccessivo

Dolorabilità in un punto del torace

Nessun segnale d’allarme‡

Soltanto una visita medica

Il dolore è

  • È quasi costante

  • Interessa ampie zone del corpo

  • È generalmente accompagnato da affaticamento e scarsa qualità del sonno

Soltanto una visita medica

Dolore acuto in una fascia attorno al centro del torace, ma solo su un lato

Eruzione con numerose piccole vescicole, a volte con accumulo interno di pus, nell’area dolorante, e, in alcuni casi, a esordio successivo all’insorgenza del dolore

Soltanto una visita medica

Tumori del torace o della parete toracica

Talvolta dolore che peggiora respirando

Talvolta tosse cronica, anamnesi di fumatore, calo ponderale, gonfiore dei linfonodi del collo

Radiografia del torace

TC toracica

Talvolta una scintigrafia

* Le caratteristiche includono i sintomi e gli esiti della visita medica. Le caratteristiche citate sono tipiche, ma non sempre presenti.

† Nella maggior parte dei pazienti che riferiscono dolore toracico si procede con la misurazione dei livelli di ossigeno nel sangue mediante l’applicazione di un sensore su un dito (pulsossimetria), l’esecuzione di un ECG e di una radiografia del torace.

‡ I segnali di allarme includono:

  • Alterazione dei parametri vitali (valori eccessivamente bassi o alti della frequenza cardiaca, respirazione accelerata ed eccessiva ipotensione)

  • Segni di ridotto flusso sanguigno (come stato confusionale, pallore o cute grigia e sudorazione eccessiva)

  • Respiro affannoso

  • Alterazione dei toni respiratori o dei polsi

  • Nuovi soffi cardiaci

§ Salvo laddove diversamente indicato, le cause non sono generalmente gravi, anche se procurano malessere.

TC = tomografia computerizzata; ECG = elettrocardiogramma; RMI = risonanza magnetica per immagini.