Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
Farmaci comunemente utilizzati per il trattamento dell’endometriosi

Farmaci comunemente utilizzati per il trattamento dell’endometriosi

Farmaco

Alcuni effetti collaterali

Commenti

Contraccettivi orali di associazione estroprogestinica

Etinilestradiolo più un progestinico

Gonfiore addominale, dolorabilità delle mammelle, aumento dell’appetito, gonfiore delle caviglie, nausea, sanguinamento fra due cicli (perdite ematiche intermestruali), sbalzi di umore e trombosi venosa profonda

Possibile aumento del rischio di attacchi cardiaci, ictus e vasculopatia periferica

I contraccettivi orali possono essere utili per le donne che desiderano rinviare la maternità; possono essere assunti 3 settimane al mese (ciclicamente) oppure ogni giorno (in modo continuato), di solito per 3-4 mesi, poi devono essere sospesi per 4 giorni prima di ricominciare.

Progestinici

Un dispositivo intrauterino (IUD) che rilascia il progestinico levonorgestrel

Flusso mestruale irregolare e interruzione dei cicli (dopo impianto dello IUD per un certo tempo)

Gli IUD rilasciano levonorgestrel per 5 anni, e devono essere inseriti e rimossi da un medico. Sono adatti per le donne che non desiderano una gravidanza o preferiscono rinviarla.

Medrossiprogesterone acetato

Sanguinamento intermestruale, sbalzi di umore, depressione, aumento di peso e vaginite atrofica (secchezza e assottigliamento dell’epitelio vaginale)

I progestinici sono farmaci simili al progesterone, si possono assumere per bocca o iniezione intramuscolo.

Noretindrone acetato

Sanguinamento mestruale irregolare, sbalzi d’umore, depressione e stipsi

Si assume per via orale prima di coricarsi. Viene comunemente usato nella pillola anticoncezionale.

Androgeno

Danazolo

Aumento ponderale, acne, abbassamento del tono di voce, aumento della peluria sul corpo, vampate di calore, vaginite atrofica, gonfiore delle caviglie, crampi muscolari, sanguinamento intermestruale, riduzione delle dimensioni delle mammelle, sbalzi d’umore, disfunzione epatica, sindrome del tunnel carpale ed eventi avversi sui livelli di colesterolo nel sangue

Il danazolo, un ormone sintetico collegato al testosterone, inibisce l’attività di estrogeno e progesterone; Questo farmaco si assume per bocca. e la sua utilità è limitata dagli effetti collaterali.

Agonisti del GnRH*

Goserelin

Vampate di calore, riduzione della densità ossea, sbalzi d’umore, cefalea, dolori muscolari e rigidità articolare e calo del desiderio sessuale

Goserelin viene iniettato sotto la pelle ogni 28 giorni. Vengono somministrate 6 dosi.

Leuprolide

Nafarelina

Vampate di calore, sbalzi d’umore, vaginite atrofica, riduzione della densità ossea, dolori muscolari e ossei, rigidità articolare e calo del desiderio sessuale

Il leuprolide può essere iniettato sottocute una volta al dì o per via intramuscolare una volta al mese o ogni 3 mesi. La nafarelina viene usata come spray nasale.

Triptorelina

Vampate di calore, cefalea, nausea, vaginite atrofica, dolori muscolari, rigidità articolare, sbalzi d’umore, calo del desiderio sessuale e dolore o irritazione in sede di iniezione

La triptorelina viene iniettata in un muscolo ogni 28 giorni per un totale di 6 dosi.

Antagonista del GnRH

Elagolix

Vampate di calore, vaginite atrofica, riduzione della densità ossea, sbalzi d’umore, cefalea, rigidità articolare, dolori muscolari e calo del desiderio sessuale

Se elagolix viene assunto per più di 6 mesi i medici possono somministrare alle pazienti piccole dosi di un progestinico minimizzare la diminuzione della densità ossea.

* Gli agonisti del GnRH vengono spesso somministrati assieme a un bifosfonato (utilizzato per trattare l’osteoporosi) o a un progestinico (talvolta combinato a estrogeni) per ridurre gli effetti della diminuzione dei livelli di estrogeno, come la riduzione della densità ossea. Questo utilizzo di estrogeno insieme a un progestinico o di un progestinico in monoterapia è detto terapia “add-back”.

GnRH (Gonadotropin-Releasing Hormone) = ormone di rilascio delle gonadotropine.