Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
Farmaci in grado di ridurre i livelli lipidici (ipolipemizzanti)

Farmaci in grado di ridurre i livelli lipidici (ipolipemizzanti)

Tipo

Meccanismo di azione

Indicazioni

Alcuni effetti collaterali

Leganti degli acidi biliari

Colestiramina

Colesevelam

Colestipolo

Lega gli acidi biliari nell’intestino, in modo che gli acidi vengano eliminati invece di essere usati per produrre la bile e in modo che il fegato rimuova una maggiore quantità di colesterolo LDL dal flusso sanguigno per produrre la bile

Colesterolo LDL alto

Dolore addominale

Legame di alcuni altri farmaci (che ne riduce l’efficacia)

Gonfiore

Stipsi

Nausea

Aumento dei livelli di trigliceridi (in particolare nei soggetti con livelli elevati di trigliceridi)

Inibitore dell’assorbimento del colesterolo

Ezetimibe

Riduce l’assorbimento del colesterolo nell’intestino tenue

Colesterolo LDL alto

Pochi effetti collaterali gravi

Gonfiore di viso e labbra (molto raro)

Feci molli

Dolori muscolari (molto rari)

Derivati dell’acido fibrico

Bezafibrato*

Ciprofibrato*

Fenofibrato

Gemfibrozil

Aumentano la scomposizione dei lipidi e della velocità di rimozione delle VLDL dal flusso sanguigno

Possono diminuire la produzione di VLDL da parte del fegato

Trigliceridi elevati

Disbetalipoproteinemia

Possibilità di colesterolo VLDL elevato

Dolore addominale

Gonfiore

Diarrea

Calcoli biliari

Livelli elevati degli enzimi del fegato

Dolori muscolari dovuti a infiammazione (miosite)

Nausea

Eruzione cutanea

Inibitore della proteina microsomiale di trasporto dei trigliceridi

Lomitapide

Inibisce la secrezione dei trigliceridi

Ipercolesterolemia familiare in soggetti con 2 geni anomali (sono omozigoti)

Diarrea

Danno epatico

Niacina

Niacina

Rallenta la rimozione delle HDL

Riduce i livelli di trigliceridi

A dosi elevate, diminuisce la velocità di produzione delle VLDL, che vengono utilizzate per sintetizzare le LDL

Trigliceridi elevati

Colesterolo LDL e VLDL elevato

Disbetalipoproteinemia

Disturbi digestivi

Vampate di calore

Gotta

Livello elevato di zuccheri nel sangue (iperglicemia)

Livelli elevati degli enzimi del fegato

Prurito

Ulcere

Oligonucleotide inibitore dell’apolipoproteina B

Mipomersen

Riduce i livelli di LDL

Riduce i livelli di apolipoproteina B

Ipercolesterolemia familiare (omozigote)

Sintomi simili all’influenza

Danno epatico

Reazioni cutanee nei siti di iniezione

Acidi grassi omega-3

Acidi grassi omega-3

Abbassano i livelli di trigliceridi

Possono diminuire la produzione delle VLDL

Trigliceridi elevati

Eruttazione

Diarrea

Inibitori di PCSK9

Alirocumab

Riduce i livelli di LDL

Ipercolesterolemia familiare e per altri soggetti ad alto rischio di coronaropatia

Sintomi simili all’influenza

Raramente, livelli elevati degli enzimi del fegato

Reazioni cutanee nei siti di iniezione

Evolocumab

Riduce i livelli di LDL

Ipercolesterolemia familiare e per altri soggetti ad alto rischio di coronaropatia

Sintomi simili all’influenza

Orticaria

Reazioni cutanee nei siti di iniezione

Statine (inibitori della HMG-CoA reduttasi)

Atorvastatina

Fluvastatina

Lovastatina

Pitavastatina

Pravastatina

Rosuvastatina

Simvastatina

Bloccano la sintesi del colesterolo, con aumento della rimozione delle LDL dal flusso sanguigno

Livelli elevati di colesterolo LDL, di trigliceridi o di entrambi

Gonfiore

Stipsi (lieve)

Affaticamento

Cefalea

Feci molli

Raramente, livelli elevati degli enzimi del fegato

Raramente, dolori muscolari dovuti a infiammazione (miosite) o degenerazione (rabdomiolisi)

HDL = lipoproteine ad alta densità; HMG-CoA = 3-idrossi-3-metilglutaril-coenzima A; LDL = lipoproteine a bassa densità; PCSK9 = proproteina convertasi subtilisina/kexina tipo 9; VLDL = lipoproteine a densità molto bassa.

* Non disponibile negli Stati Uniti.