Manuale Msd

Please confirm that you are not located inside the Russian Federation

honeypot link
Sostituzione di una valvola cardiaca
CVS_replacing_a_heart_valve_it
Sostituzione di una valvola cardiaca

    Una valvola cardiaca danneggiata può essere sostituita con una valvola meccanica di plastica e metallo o con una valvola biologica di tessuto, solitamente di origine suina, fissato su un anello sintetico. Esistono svariati tipi di valvole meccaniche. La valvola di St. Jude trova comune impiego.

    La scelta della valvola dipende da numerosi fattori, comprese le caratteristiche della valvola. La valvola meccanica ha una durata maggiore rispetto alla valvola bioprotesica, ma richiede una terapia anticoagulante per tutta la vita per prevenire la formazione di coaguli di sangue sulla valvola stessa. La valvola bioprotesica richiede l’uso di anticoagulanti solo per un breve periodo. Pertanto, il fatto che il paziente possa assumere anticoagulanti rappresenta un fattore importante. Per esempio, gli anticoagulanti possono non essere indicati nelle donne in età riproduttiva, poiché attraversano la placenta e possono essere tossici per il feto. Inoltre bisogna valutare

    Se viene sostituita la valvola aortica, in genere per i soggetti di età inferiore a 55 anni si opta per una valvola meccanica, mentre per i soggetti di età pari o superiore a 55 anni si preferisce una valvola bioprotesica.

    Se viene sostituita la valvola mitrale, in genere per i soggetti di età inferiore a 70 anni si opta per una valvola meccanica, mentre per i soggetti di età pari o superiore a 70 anni si preferisce una valvola bioprotesica.

    La sostituzione delle valvole cardiache viene eseguita sotto anestesia generale. Poiché il cuore deve essere fermo per poter essere sottoposto ad intervento chirurgico, viene impiegata una macchina cuore-polmoni per pompare sangue nel circolo sanguigno. La valvola danneggiata viene rimossa e la protesi valvolare viene suturata al suo posto. Le incisioni vengono chiuse, la macchina cuore-polmoni viene staccata, e il cuore viene fatto ripartire. L’operazione richiede 2-5 ore. In alcuni soggetti, la valvola cardiaca può essere sostituita utilizzando una procedura meno invasiva (senza incisione sternale), praticabile in alcuni centri medici. La durata del ricovero ospedaliero varia da persona a persona. Il completo recupero può richiedere 6-8 settimane.

In questi argomenti
Panoramica delle valvulopatie